fbpx

Apprensione per il futuro del servizio di guardia medica notturna a Scheggia e Pascelupo

Visioninmusica_LA VOCE DELLA TERRA

PERUGIA – E’ il consigliere regionale Andrea Fora (Patto civico per l’Umbria) ad aver annunciato un’interrogazione alla Giunta regionale per sapere “se le indiscrezioni sulla chiusura della Guardia medica notturna nel comune di Scheggia e Pascelupo rispondano a verità e, qualora così fosse, se la Giunta Regionale non intenda adoperarsi per scongiurare questa chiusura. Il servizio territoriale di guardia medica, a maggior ragione nelle zone di confine e montane è di fondamentale importanza per la tutela del diritto alla salute dei cittadini e in molti territori riesce ad essere presidio e garanzia di salute e di riduzione di accessi alle strutture ospedaliere di tipo improprio o che si possono evitare con l’intervento capace ed appropriato del medico di guardia medica”.

“Nel comune di Scheggia e Pascelupo – prosegue – c’è un efficiente servizio di guardia medica notturno che serve l’intera fascia dei comuni appenninici e in questo comune, come negli altri comuni del comprensorio, nel mese di agosto aumenta in maniera percentualmente consistente la popolazione in quanto c’è un flusso turistico relativo sia alle attrattività della zona che da parte di persone anziane che negli anni sono emigrate per lavoro nelle città della nostra regione o in altre regioni e che vengono a trascorrere le ferie nei loro paesi d’origine. Il territorio dei comuni della fascia è molto esteso e diverse frazioni sono molto distanti dalla guardia medica di Gubbio (ad esempio Pascelupo dista oltre 40 chilometri da Gubbio) che, in caso di chiusura del servizio notturno a Scheggia, sarebbe quella che dovrebbe intervenire in caso di chiamata e necessità”.

Visioninmusica_LA VOCE DELLA TERRA
Avatar
Redazione Vivo Umbria

Vivo Umbria: arte, cinema, danza, folklore, musica, letteratura, teatro sempre in primo piano

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!