fbpx

Reclaim the city, un successo tutto giovane

TERNI Sabato sera ai Gradoni in Largo Ottaviani si è tenuto l’evento della Rete degli studenti medi Umbria RECLAIM THE CITY, nel bene e nel male. Nel bene, perché erano presenti tantissimi, tanti giovani, studenti e studentesse che hanno fatto di tutto per riappropriarsi del loro spazio pubblico, della loro libertà di esprimersi e vivere la città di Terni appieno al di fuori delle logiche della repressione, della discriminazione, dell’esclusione, che hanno detto no al degrado che avanza e con la musica e lo sport hanno preteso quella libertà che gli spetta. Ma anche nel male, perché il fatto che due ragazzi siano stati multati durante l’evento per aver osato fare skate in un’area non coperta dai permessi.
 
Dichiara Melania Bolletta, per Altrascuola – Rete degli Studenti Medi Umbria: “Terni è una città che limita e seda ogni possibilità dei giovani di vivere in libertà lo spazio urbano, tanto più che sanzioni come queste sono all’ordine del giorno e che l’amministrazione non sembra voler dare seguito all’annuncio rilasciato ormai tempo fa di mettere a disposizione uno spazio apposito per lo skate e l’ADD. Questo evento per noi è solo l’inizio: è finito il tempo delle promesse, servono risposte concrete ora e non smetteremo di lottare per averle.”
Avatar
Redazione Vivo Umbria

Vivo Umbria: arte, cinema, danza, folklore, musica, letteratura, teatro sempre in primo piano

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!