La fashion editor perugina Linda Boranga tra le protagoniste di un nuovo progetto

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
La fashion editor perugina Linda Boranga tra le protagoniste di un nuovo progetto

PERUGIA – Dare uno sguardo verso il futuro, pur restando in contatto con il concetto tradizionale di moda. Di questo si è parlato qualche giorno fa in un servizio messo in onda nella trasmissione “Costume & Società”, rubrica di Rai 2.

La fashion editor perugina Linda Boranga tra le protagoniste di un nuovo progetto

Tra i protagonisti di questa idea innovativa c’è anche la fashion editor perugina Linda Boranga che ha ideato un progetto insieme al fotografo Simone Passeri e al direttore creativo Agnese Sanchez.

La fashion editor perugina Linda Boranga tra le protagoniste di un nuovo progetto

I tre, grazie ad un’esperienza pluriennale nel settore, hanno progettato una connessione ingegnosa e concreta durante il lockdown e questo nonostante tutti i soggetti coinvolti fossero residenti in diverse città italiane e non (ad esempio una delle modelle che ha posato risiede a Parigi).

La fashion editor perugina Linda Boranga tra le protagoniste di un nuovo progetto

“Abbiamo voluto raccontare una quarantena – racconta Linda Boranga – attraverso occhi tecnologici dove un immagine video si riflette e si trasforma in una fotografia prospettica, rendendo la visione simile a come la vedremmo dal vivo”.

L’idea nasce dall’amore per l’arte e non solo per la moda. Linda, Simone e Agnese, annoiati dal lockdown, capiscono che il settore moda e abbigliamento necessitava di un metodo che potesse portare la fotografia di nuovo nelle nostre vite attraverso lo strumento digitale.

“Tutto – prosegue la fashion editor perugina Linda Boranga –  è stato meditato e ponderato. Dallo styling alla luce e alla location o ‘angolo’ della casa. Sì, perché le modelle hanno aperto o meglio collegato le lori abitazioni rendendole veri e propri set fotografici e backstage. Lo scatto è avvenuto online e seguito dagli occhi attenti di tutti i componenti creativi. Un format che può risultare innovativo, soprattutto ora, non solo per gli esperti del settore ma anche per i tanti brand di abbigliamento, e non solo, che vivono e hanno bisogno della fotografia di presentazione e pubblicitaria per le loro collezioni. Sbirciando da un obiettivo digitale, le modelle ci hanno aperto le loro case concedendoci di entrare a far parte della loro quarantena. Il servizio descrive la loro vita quotidiana diventata sospesa e surreale. C’è chi sta studiando con le lezioni online, chi sperimenta forme di telelavoro, chi si dedica agli hobby e alla cucina, e chi, infine, si lascia andare alla noia – conclude Linda Boranga – per le tante ore chiusi in uno spazio spesso piccolo”.

Articoli correlati

Commenti