fbpx

Oggi inizia “Green Music”: musica, natura e solidarietà

Visioninmusica_LA VOCE DELLA TERRA

PERUGIA  – Presentata la quarta edizione del Festival Internazionale ecosostenibile “Green Music”. La rassegna avrà inizio oggi  venerdì 7 agosto con due anteprime, un concerto di apertura il 13 agosto e proseguirà fino a sabato 5 settembre.

A caratterizzare le prime due anteprime “Aspettando il Festival nelle terre del perugino” di venerdì 7 e lunedì 10 agosto sarà la sontuosa Rocca medievale di Città della Pieve, che vedrà protagonisti da un lato Clara Gizzi e Dana Stancu con arpa e violino, le quali propongono un vasto repertorio musicale, pur restando fedeli alle forme classiche, dall’altro Mauro Businelli e Alessandro Zucchetti, che con violoncello e chitarra cercheranno di esplorare nuove sonorità e possibilità acustiche.

Giovedì 13 agosto, nell’importante concerto di apertura, si esibiranno a Piegaro le sorprendenti e talentuose quattordicenni in un insolito duo di arpa, Aran e Nora Spignoli Soria, vincitrici di numerosi concorsi nazionali ed internazionali, provenienti dalla prestigiosa Scuola di Musica di Fiesole. La rassegna si sposterà venerdì 14 agosto a Panicale con Federico Gili e Matteo Marinelli, la cui performance virtuosistica alla fisarmonica si svolgerà in Piazza Masolino.

Il “Green Music” proseguirà sabato 15 e domenica 16 agosto a Piegaro e Panicale con il “Concerto 24 corde” del Quartetto Alvarez ed il “Concerto del Belvedere”, omaggio in chiave jazz al maestro Ennio Morricone, del Trio Banda Barsotti.

Di grande rilievo gli appuntamenti del 17 e del 18 agosto passando dal chitarrista di flamenco Juan Lorenzo, considerato l’erede di Paco de Lucìa, che si esibirà nella pittoresca location del Pozzo di San Patrizio ad Orvieto, alla duttile ed eclettica cantante Antonella Ruggiero, membro fondatore dei Matia Bazar nel 1975, martedì 18 a Piegaro.

Imperdibile appuntamento ricco di elevate suggestioni, ormai ricorrente a Passignano sul Trasimeno, il “Concerto dell’Aurora” a cura del Quartetto D’archi Alioth nel Parco del Pidocchietto, in programma la mattina alle ore 6:00 del 19 agosto.

Il direttore artistico ed ideatore dell’evento, il maestro Maurizio Mastrini, si esibirà il 22 agosto ad Orvieto con “Lockdown”, suo ultimo progetto discografico, scritto e realizzato nel periodo di quarantena, in cui tristezza e amore si congiungeranno attraverso le note del pianoforte.

Il 5 settembre a Monte del Lago, Magione, sarà presente Uto Ughi, massimo esponente della scuola violinistica italiana che concluderà piacevolmente il Festival Internazionale Green Music con la presentazione del libro “Quel diavolo di un trillo – Note della mia vita”, a cui seguirà una conversazione intorno a musica, cultura, arte e bellezza con il giornalista Angelo Angelastro, caporedattore del TG1.

La manifestazione è itinerante e si snoderà nei comuni di Piegaro, Città della Pieve, Panicale, Orvieto, Passignano sul Trasimeno, Fabro, Perugia e Magione.

La conferenza stampa di presentazione si è tenuta ieri nella sede della Provincia di Perugia

Presenti alla conferenza stampa di presentazione l’ideatore e direttore artistico del Festival, il Maestro Maurizio Mastrini, il vice presidente del Consiglio Regionale Simona Meloni, l’assessore alla cultura del Comune di Piegaro Rosita Morcellini e il direttore del Gal Trasimeno Orvietano, Francesca Caproni.

Visioninmusica_LA VOCE DELLA TERRA
Avatar
Redazione Vivo Umbria

Vivo Umbria: arte, cinema, danza, folklore, musica, letteratura, teatro sempre in primo piano

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!