fbpx

Antria ha la sua nuova piazza: investiti 260 mila euro

Meet2U- Levita s.r.l.

MAGIONE – “Questi piccoli borghi, isolati ma vicini alla città, rappresenteranno sempre più il posto ideale in cui vivere nel futuro.” Ad affermarlo l’imprenditore Brunello Cucinelli intervenuto all’inaugurazione della nuova pavimentazione del borgo di Antria, realizzata su progettazione dell’ufficio lavori pubblici del Comune di Magione che ha investito nell’opera circa 260mila euro di fondi provenienti dal bilancio comunale.

L’intervento effettuato dalla ditta Ideal Strade di Castiglione Lago, ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Massimo Ollieri, è consistito nella pavimentazione dell’ingresso del paese e della piazza, precedentemente in asfalto, rifatta con lastre di pietra arenaria; la sostituzione del vecchio parapetto in metallo, rovinato e decontestualizzato rispetto agli elementi architettonici del castello caratterizzato – in gran parte – da abitazioni risalenti anche al periodo medievale. Eseguito il rifacimento di tutti i sottoservizi: fognature, acquedotto, allacci elettrici e telefonici. Ridefinita l’illuminazione notturna all’interno della piazza, realizzata da Trasimeno Luce srl, con fasci di luce al led provenienti dal basso che mettono in risalto alcuni particolari di pregio. Predisposta, inoltre, la possibilità di effettuare l’interramento dei cavi attualmente ancora sospesi.

La cerimonia doveva coincidere con i festeggiamenti per il venticinquesimo del Santissimo Crocifisso di Collesanto-Antria rinviati per motivi di sicurezza. La “Festa Grande” è stata infatti rinviata a giugno 2021, come comunicato dal presidente del comitato organizzatore, Diego Sottili.

Sono intervenuti il sindaco di Magione Giacomo Chiodini;  Marco Salvi, vescovo ausiliare di Perugia-Città della Pieve; Maurizio Oliviero, Rettore dell’Università di Perugia; Paolo Belardi, docente di architettura e design presso il dipartimento di Ingegneria di Perugia; Cristian Betti, sindaco di Corciano e Eugenio Rondini, consigliere regionale. I due accademici hanno ricordato il lavoro di équipe svolto nel 2016 da una quindicina di studenti di Ingegneria di Perugia, in collaborazione con l’Accademia di belle arti, su un progetto per la riqualificazione del centro storico dell’affascinante borgo fortificato.

L’iniziativa è stata organizzata in collaborazione con gli abitanti, assieme alla confraternita del santissimo sacramento di Antria e alla Misericordia di Magione.

Meet2U- Levita s.r.l.
Avatar
Redazione Vivo Umbria

Vivo Umbria: arte, cinema, danza, folklore, musica, letteratura, teatro sempre in primo piano

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!