fbpx

Nel Cortile di Francesco di Assisi visioni illustri per superare i confini, Covid compreso

Meet2U- Levita s.r.l.

ASSISI – La senatrice Liliana Segre e il ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, parteciperanno alla sesta edizione del Cortile di FrancescoDomenica 20 settembre alle 17 nella piazza inferiore di San Francesco, il ministro terrà un incontro, con il direttore de La Stampa, Massimo Giannini, dal titolo: “L’economia dopo Covid”. La senatrice a vita dialogherà, in video collegamento da Milano, venerdì 18 settembre alle 21 con il direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, padre Enzo Fortunato.

Sabato alle 17.30 la direttrice de La Nazione, Agnese Pini, condurrà la tavola rotonda su geopolitica, economia e ambiente con l’amministratore delegato Eni, Claudio Descalzi, l’amministratore delegato Tim, Luigi Gubitosi, l’amministratore delegato Alitalia, Fabio Maria Lazzerini, e l’amministratore delegato Ferrovie dello Stato Italiane, Gianfranco Battisti.

Il Sacro Convento di Assisi e dell’Associazione Oicos riflessioni, in collaborazione con il Pontificio Consiglio della cultura e con il sostegno della Regione Umbria, organizza da venerdì 18 a domenica 20 settembre la sesta edizione de “Il Cortile di Francesco”, dal titolo “Oltre i confini”. In era Covid la tecnologia ha offerto l’opportunità di superare – andare oltre – le difficoltà e i vincoli imposti dalle misure prudenziali anti-Coronavirus ed è con questa motivazione che la maggior parte degli incontri si svolgeranno in modalità virtuale tra dirette streaming e webinar che offriranno la possibilità di includere nella fruizione una vasta platea. La serie di incontri previsti che hanno già creato intorno all’iniziativa del Sacro Convento l’attenzione di principali media nazionali avranno un vasto panel di argomenti; si passerà dall’ambiente, all’economia, dall’architettura, al francescanesimo, sino alla filosofia e all’arte. Tematiche che verranno affrontate dagli ospiti con interventi in presenza e in streaming. Parteciperanno, tra gli altri, il direttore generale Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus (in collegamento da Ginevra), la senatrice Liliana Segre, l’economista Tito Boeri (in collegamento da Milano), lo storico Franco Cardini e il direttore de L’Espresso, Marco Damilano. Sarà possibile partecipare, in base alle norme anti Covid, agli eventi che si terranno ad Assisi. Tutti gli incontri saranno anche trasmessi in diretta e on demand sulle piattaforme digitali (sito, social network, YouTube, eccetera).

“Il Cortile di Francesco potrà essere un’occasione per riflettere e confrontarsi su quanto sta accadendo nel mondo. Il Covid sta cambiando il nostro modo di vivere – sottolinea il direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, padre Enzo Fortunato – e affrontare la quotidianità è sempre più complicato. È necessaria maggiore responsabilità da parte di tutti nelle relazioni sociali così come nella politica nazionale ed internazionale per porla al servizio dell’uomo. Vogliamo salvaguardare un confine o una persona?”.

In ordine sparso e senza pretese esaustive, ecco alcuni degli illustri partecipanti a Il Cortile di Francesco, oltre quelli già citati: il ministro dell’economia e delle Finanze Roberto Gualtieri, il direttore della galleria degli Uffizi di Firenze Eike Schmidt, il direttore del quotidiano La Stampa Massimo Giannini, il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini e quello della Regione Umbria Donatella Tesei, Il Rettore dell’Università di Perugia Maurizio Oliviero, l’amministratore delegato Novamont Catia Bastioli, l’amministratore delegato illy Caffè Andrea Illy, il direttore artistico dimissionario dello Spoleto Festival Giorgio Ferrara e l’attrice Adriana Asti, l’ex vicedirettore del Corriere dell’Umbria e ora direttore di Vivo Umbria.it  Riccardo Regi e molti altri con cui ci scusiamo di non aver citato. Ma ciò che rappresenta un motivo particolarmente interessante ad Assisi, terra di pace e di spiritualità, sarà la presenza dell’ “eretico” Enzo Bianchi, ex Priore della Comunità di Bose che con lui si è trasformata in un vero think tank teologico ed evangelico della Chiesa contemporanea e che, tra lo stupore del mondo laico e di una larga parte di quello cattolico, è stato allontanato dalla Comunità da lui stesso fondata e di cui rimane depositario della regola. L’ex Priore Enzo Bianchi, da “eretico”, nella terra di Francesco potrà continuare a solcare il tracciato di un approccio nuovo e antico allo stesso tempo con l’Uomo al centro dei propri interessi nel ribadire i principi di fratellanza e umiltà. Intanto, mentre dal Sacro Convento – è notizia dell’ultim’ora – è confermata anche la presenza della senatrice Liliana Segre, ulteriore personalità prestigiosa ai lavori della “tregiorni”, la cui identità è stata dapprima mantenuta segreta e infine svelata ieri. E’ stato inoltre stabilito che la location della manifestazione sarà la piazza della Basilica inferiore e non palazzo Bernabei come era stato annunciato in un primo momento. Da Assisi per tre giorni dunque scaturiranno messaggi da personalità del mondo delle arti, dell’imprenditoria e della cultura che sapranno indicare soluzioni e via d’uscita, progetti e visioni per superare una delle crisi più acute che l’umanità si sta trovando ad affrontare per provare ad immaginare un futuro migliore.

 

 

Meet2U- Levita s.r.l.
Avatar
Claudio Bianconi

Arte, cultura, ma soprattutto musica sono tra i miei argomenti preferiti.

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!