fbpx

Perugia, Commercianti Confraternita del Sopramuro: “La strategia del non fare ci preoccupa”

PERUGIA – “Come commercianti siamo tutti molto preoccupati”. Lo riferisce in una nota la Confraternita del Sopramuro, associazione perugina neo costituita che ha già si è fatta apprezzare dai cittadini per eventi di buona caratura e che raduna i commercianti di piazza Matteotti.

“La convivenza con il coronavirus è iniziata a marzo, con l’inizio del lockdown per la maggior parte delle attività del settore del commercio, e chissà per quanto ancora andremo avanti. Sono saltati grandi eventi e situazioni meno rischiose, a luglio e toccato a  Umbria Jazz, forse ora toccherà ad Eurochocolate e ancora ci sono dubbi sui prossimi eventi: come la Fiera dei morti, i baracconi, gli appuntamenti del Natale fino ad arrivare alla Pasqua.
Come cittadini comprendiamo benissimo la difficoltà degli organi competenti  di prendere decisioni  che riguardano la salute pubblica  bene da anteporre a qualsivoglia logica economica o  commerciale, da commercianti siamo seriamente preoccupati di fronte alla strategia oramai ben delineata sia a livello nazionale che locale del vietare  o del  non fare per escludere rischi di contagio che si è deciso di intraprendere. Una strada che non è percorribile ancora a lungo poiché, come la scienza ci da oramai per certo , l’emergenza sanitaria durerà a lungo.
Il punto non è se fare o meno gli eventi di Guarducci,  ma per quanto tempo ancora continuerà la strategia del non fare. Oggi nell’incertezza totale l’unica cosa certa è che non è più possibile chiudere, forse cambiare linea e iniziare a ragionare.
Ben vengano tutte le scelte di autorità ed istituzioni il cui obiettivo è quello di tutelare la sicurezza sanitaria dei cittadini nei confronti della pandemia mondiale, imponendo regole e protocolli.
Ma ai tempi del coronavirus, chi governa dovrebbe fornire delle linee guida precise che indichino le cose che si possono o non si possono fare”. Forse è arrivato il momento di cambiare strategia  si dovrebbe limitare e controllare un evento  ma no sopprimere.
Il non fare non è la soluzione”.

Avatar
Redazione Vivo Umbria

Vivo Umbria: arte, cinema, danza, folklore, musica, letteratura, teatro sempre in primo piano

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
Attraverso il sostegno finanziario ricevuto dal POR FESR 2014-2020, Avviso a sostegno per l’innovazione digitale nelle micro e piccole imprese 2019, l’azienda ha potuto realizzare il proprio sito e-commerce.
Obiettivi raggiunti dalla nostra azienda: innovazione attraverso l’utilizzo dell’ICT , visibilità dei servizi offerti, competizione sul mercato nazionale.
Through POR FESR 2014-2020 financial support, the company was able to get his own e-commerce site.
Objectives achieved by our company: innovation through the use of ICT, visibility of the services offered, competition on the national market.
***