Anche il Teatro Sergio Secci è pronto a ripartire con una nuova stagione

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

TERNI – Dopo la scelta di un progetto per far rinascere il Verdi anche un altro teatro ternano è pronto a ripartire; tra novembre e dicembre ricomincia, seppur in maniera contenuta, la Stagione di Prosa del teatro comunale Sergio Secci.
“Si rinsalda la collaborazione dell’amministrazione con il Teatro Stabile dell’Umbria – ha affermato Andrea Giuli, vicesindaco e assessore alla cultura del comune – e il teatro comunale Sergio Secci torna a vivere. Nonostante tutte le misure di contenimento necessarie e la situazione economica, sanitaria e culturale difficile, abbiamo tre spettacoli importanti che vanno dalla pallavolo epica di Andrea Zorzi ad un Cechov giovanile, poco conosciuto ed un omaggio non rituale a Raffaello Sanzio”.

Ad aprire la stagione sarà proprio lo sport il 7 e l’8 novembre attraverso il campione di pallavolo Andrea Zorzi per poi lasciare la palla al Platonov di Cechov e all’omaggio per il quinto centenario della morte di Raffaello.
“In questo modo inoltre – ha spiegato Bianca Maria Ragni, responsabile per la programmazione per il Teatro Stabile dell’Umbria – si recuperano anche due spettacoli saltati. Gli abbonati avranno inoltre la precedenza e lo sconto rispetto all’intero prezzo del biglietto: potranno riservare il loro posto a partire da giovedì 15 ottobre”. Inizia a riprendere questa vita post-Covid.
I biglietti sono reperibili su www.teatrostabile.umbria.it.

Articoli correlati

Commenti