Tamponi drive through: richiesti nuovi orari e corsie preferenziali per bimbi, disabili, over 65 anni e donne in gravidanza

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

PERUGIA – I consiglieri regionali di Fratelli d’Italia, Eleonora Pace (capogruppo) e
Marco Squarta (presidente Assemblea legislativa) annunciano la presentazione
di una mozione con al quale chiedono alla Giunta la “rimodulazione degli
orari e l’attivazione di una corsia preferenziale per bambini fino a 6
anni, disabili, over 65 anni e donne in stato di gravidanza per
l’effettuazione di tamponi rapidi con la modalità del drive-through”.
Pace e Squarta esprimono la loro “riconoscenza e ringraziamento a tutti gli
operatori sanitari che ogni giorno, incessantemente, operano in prima linea
per combattere questa pandemia”.
“Il modello del drive-through – spiegano Pace e Squarta – può essere
realmente efficace nel produrre i risultati auspicati consentendo di
interrompere tempestivamente la catena dei contagi. L’alto numero di
soggetti potenzialmente infetti da testare con la modalità del drive-through
– osservano – ha prodotto in questi ultimi giorni disagi alla circolazione
veicolare nei siti dove si svolgono i prelievi, causando forti difficoltà ai
cittadini costretti a lunghe attese. I soggetti coinvolti in questo processo
di gestione, per arginare il contagio da coronavirus nella nostra regione,
sono numerosi e altrettanto numerose sono le categorie dei soggetti
eleggibili alla esecuzione dei vari test”.

Articoli correlati

Commenti