Terrae Motus/Motus Animae di Maria Anna Stella al Cut di Perugia dal 29 ottobre all’1 novembre

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

PERUGIA Dal 29 ottobre al 1 novembre, nella sede del Cut, Centro Teatrale Universinario, in piazza del Drago 1 a Perugia, messinscena ideata da Maria Anna Stella, Terrae Motus/Motus Animae.

Di questo lavoro abbiamo parlato più volte su Vivo Umbria, l’ultima occasione è stata quella dello spettacolo ospitato a Cannara dopo aver esordito nei luoghi del terremoto, perché è al terremoto che fa riferimento il testo dell’autrice che è una vera e propria sintesi di una complessa ricerca antropologica non accademica, estremamente vera; meglio: verace. Per i toni, l’ironia, il sarcasmo, la sofferenza, la disillusione, il vissuto che traspaiono dalla straordinaria performance di una autrice-attrice profondamente calata nella parte e davvero brava a prendere la scena.

Maria Anna Stella, nata e residente a Norcia, dunque, ora presenta il suo lavoro al Centro Universitario Teatrale di Perugia con cui l’artista collabora da otto anni dopo essersi diplomata in Tecniche Teatrali Performative e in Scrittura Scenica. Peraltro in questa messinscena prezioso è stato, a detta della stessa Maria Anna Stella, il contributo dato alla drammaturgia dal direttore artistico del CUT Roberto Ruggieri.

“Si tratta di uno spettacolo di grande pregio e qualità con quattro appuntamenti – ha spiegato l’assessore alla Cultura Leonardo Varasano – per riflettere sul dramma del terremoto e del tempo presente. Un’occasione per gli spettatori, in piena sicurezza, di godere di uno spettacolo di grande livello. Per l’Amministrazione comunale si tratta di una preziosa opportunità di ulteriore collaborazione con il Cut e con l’artista Maria Anna Stella, artefice di una performance di altissimo livello”.

Il programma

29-30-31 ottobre 2020 ore 21

1° novembre 2020 ore 17 e 30

C.U.T. Centro Universitario Teatrale – Piazza del Drago n. 1 – Perugia

Prenotazione obbligatoria a:

info.cultura@comune.perugia.it

Articoli correlati

Commenti