“L’assenza spettacolare”: Perugia scende in piazza il 30 ottobre contro la chiusura di teatri e cinema

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

PERUGIA C’è anche Perugia fra le città che il 30 ottobre parteciperanno alle manifestazioni di piazza “L’assenza spettacolare” promossa dai sindacati nazionali dello spettacolo Cgil, Cisl e Uil. Per quanto riguarda il capoluogo umbro la protesta inizierà alle ore 10.30 in Pazza Italia.

“In base al nuovo decreto – spiegano i sindacati – il settore dello spettacolo, già in ginocchio, subisce un ulteriore stop. Questa nuova misura rischia di mettere definitivamente al tappeto l’industria creativa italiana, già segnata profondamente dalla pandemia. Il provvedimento è ritenuto incomprensibile, vista l’oggettiva sicurezza dei luoghi adibiti a spettacolo, con un rigido protocollo di sicurezza che prevede una capienza ridotta, una sanificazione costante e un rispetto del distanziamento, sempre indossando la mascherina. Il settore della cultura – conclude la nota – è la carta d’identità di un Paese, un bene prezioso da tutelare e non da uccidere”.

Per ora, oltre a Perugia, hanno aderito Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Milano, Napoli, Roma, Torino e Venezia.

Articoli correlati

Commenti