‘Taxi’, il cortometraggio dell’artista ternano Riccardo Leonelli in streaming il 14 novembre

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

TERNI – Si torna a parlare nel ternano e nel mondo digitale di Taxi, cortometraggio di Riccardo Leonelli, attore, sceneggiatore, regista teatrale e recentemente interprete dell’antagonista Leonardo Sfera nella seconda stagione di Nero a metà. A seguito dell’uscita del trailer lo scorso 18 giugno, l’anteprima del corto adesso ha una data.

Il Trailer di ‘Taxi’

L’appuntamento è sabato 14 novembre alle ore 21.00 in diretta streaming, il tutto inserito all’interno dell’edizione 2020 di Popoli e Religioni – Terni Film Festival. Presenti anche se in formato virtuale, causa dpcm e misure anti-Covid, lo stesso Riccardo Leonelli, Arnaldo Casali, direttore del festival e Matteo Vicino, regista del corto. Da ricordare inoltre che Taxi dopo la vittoria al Best Actor Award 2020 di New York nella categoria Best Duo (Riccardo Leonelli – Veronica Visentin) è stato premiato anche per la stessa categoria al New York Film Awards, New York International Film Awards, Los Angeles Film Awards, Actors Award Los Angeles e all’Oniros Film Awards. Inoltre ha ricevuto anche i premi nelle categorie Best Screenplay (miglior sceneggiatura) sempre al New York International Awards e Best Actor agli Actors Awards di Los Angeles per lo stesso Riccardo Leonelli.

Backstage

“Un meraviglioso sviluppo del rapporto fra tassista (Sandro) e passeggero (Nina) – questa la motivazione inviata dalla giuria degli Actors Awards di Los Angeles per i due premi assegnati – Abbiamo amato il modo in cui si collegano le storie passate dei due protagoniste ed il modo in cui si sviluppano i personaggi, nel tempo di una breve corsa in taxi. Nina sembra una giovane donna dal cuore infranto che cerca qualcuno con cui parlare e Sandro sta lì ad ascoltare. Riccardo è semplicemente favoloso come Sandro. Il suo temperamento cambia completamente in modo perfettamente naturale, dall’essere educato e insicuro, al diventare sfacciato o arrabbiato, il che rende il suo personaggio profondo e interessante, innocente ma al tempo stesso delizioso”.

Backstage

Una piccola curiosità sul cortometraggio, che potete trovare anche nel nostro articolo dedicato alla gestazione di questa piccola opera (clicca qui), è che per utilizzare al meglio il low budget disponibile si opto per pochi attori, Riccardo Leonelli stesso, Giuseppe Milazzo Andreani e l’attrice romana Veronica Visentin, e l’uso di un’unica location. Alla fine il corto venne girato tutto in una sola notte, dalle 8 di sera alle 4 di mattina. A questo punto non resta che aspettare la sera del 14 novembre lasciando al momento in conclusione di questo articolo le parole di commento dell’artista ternano riguardo alle motivazioni inviate dalla giuria degli Actors Awards.

Riccardo Leonelli sul set di ‘Taxi’

“Vincere una statuetta come miglior interprete nella città degli Oscar, Los Angeles, per un cortometraggio che è tutto nato dalla mia follia, mi riempie di gioia e mi restituisce quell’autostima che spesso, nel corso degli anni, è stata messa a dura prova da cadute, sconfitte e umiliazioni”.

Articoli correlati

Commenti