Si è spento Raffaele Tarpani: tanti i messaggi di cordoglio

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

PERUGIA – La scomparsa dell’artista Raffaele Tarpani si è immediatamente propagata sui social nelle prime ore del pomeriggio. Sono state postate foto che lo ritraggono intento a creare le sue opere. Poi sono iniziati ad arrivare i messaggi ufficiali, ma certo non meno commossi e sinceri. “Ho appreso con immenso dolore la scomparsa dell’artista Raffaele Tarpani che avevo avuto l’onore di conoscere personalmente la scorsa estate, in occasione della prima edizione di estemporanea di pittura, a Perugia e che avevo sentito al telefono proprio alcuni giorni fa”: così, il sindaco di Deruta, Michele Toniaccini, dopo aver saputo la triste notizia. “Molto noto a livello regionale e nazionale, ha vinto numerosi premi e importanti riconoscimenti quale esponente dell’arte contemporanea, anche fuori Italia. A nome mio personale, e di tutta la giunta, porgo sentite condoglianze alla famiglia”.

Non si è fatta attendere la voce di Perugia. “L’Amministrazione comunale esprime il proprio cordoglio per la scomparsa di Raffaele Tarpani. Protagonista di esposizioni in Italia e all’estero, nell’agosto del 2020 ha ottenuto il riconoscimento Premio alla carriera Città di Perugia nell’ambito dell’estemporanea organizzata dalla Confraternita del Sopramuro con il patrocinio del Comune di Perugia. Tarpani ha scelto di vivere il suo fare arte senza condizionamenti e in mezzo alla gente, spesso svolgendo una funzione maieutica nella comprensione della pittura da parte di quanti non hanno mai visitato una mostra o insegnando i rudimenti della pittura a coloro che in gioventù non hanno avuto tempo di coltivarla, organizzando mostre, corsi e concorsi, molto apprezzati. La sua pittura è sempre stata un elogio al paesaggio che sia urbano geografico o architettonico, sempre squillante di colore, di prospettive elevate ed inconsuete, con uno stile aeropittorico, omaggio a quello che lui considerava il suo maestro, Gerardo Dottori”.

Cordoglio ha espresso anche la senatrice Nadia Ginetti: “Ho appreso con dispiacere della scomparsa di Raffaele Tarpani. Oltre alla stima e all’amicizia che mi legavano a lui, è stato un Maestro che ha arricchito le tante mostre ed estemporanee di pittura organizzate a Corciano. Stimato artista, generoso ed apprezzato, pronunciare il suo nome significava evocare la bellezza delle sue opere. Lascia all’Umbria e alla città di Perugia un patrimonio d‘arte straordinario a cui dare valore e memoria”.

Articoli correlati

Commenti