Il Natale di Terni è pronto a partire: il contributo della Fondazione Carit

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

TERNI – Al via l’8 dicembre, il giorno dell’Immacolata concezione, alle 18.30 Natale di Terni. Luci, acqua e magia.

“Saranno delle feste particolari – ha spiegato Luigi Carlini, presidente della Fondazione Carit – a causa dell’emergenza pandemica che da mesi sta mettendo a dura prova la tenuta del nostro sistema economico e sociale. Per questo la Fondazione, dopo aver sostenuto l’azienda ospedaliera Santa Maria di Terni, il presidio ospedaliero di Narni, la Usl e il welfare di comunità con consistenti contributi per oltre 3 milioni di euro, ha deciso di dare un segnale di speranza e di serenità alla comunità che si accinge a celebrare il Natale”.

L’evento, totalmente safe Covid, voluto e finanziato dal Comune di Terni e Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni e realizzata dall’associazione Città da Vivere di Andrea Barbarossa si protrarrà per tutte le feste, fino al 6 gennaio. Confermati un albero di 15 metri ad aprire la manifestazione, un Babbo Natale fatto di luci che saluterà i bambini, comete, sfere luminose e angeli dorati senza dimenticare poi l’immancabile video mapping Il Sogno di Natale, in piazza Europa, sulla facciata di palazzo Spada, dalle 18 alle 20 ogni 10 minuti l’8, il 12, il 13, il 19, il 25, il 26, il 27 e il 31 dicembre. E molte altre sorprese per vivere al meglio un magico Natale un po’ diverso dal solito.

Per maggiori informazioni rimandiamo al sito natalediterni.it oppure alle pagine ufficiali di Facebook e Instagram @natalediterni.

Articoli correlati

Commenti