La Pepata cambia look per Natale

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

FERENTILLO Propositi per il nuovo anno? Birra Magester di Ferentillo li anticipa per le vacanze di Natale. La Pepata cambia look e diventa Pampepata.

La Saturno 500

La birra artigianale Magester, prodotta da Giovanni Ridolfi e Andrea Mangione, è stata presente più volte sulle pagine di Vivo Umbria per la sua singolarità e originalità. Birra Magester infatti oltre ad essere prodotta con materie di prima qualità territoriali incarna in se la storia e la tradizione del ternano, come ad esempio la Saturno 500, una American Ipa dedicata al pilota ternano Libero Liberati, sulla cui bottiglia è raffigurato il “Cavaliere d’acciaio” in sella alla sua Saturno 500 con cui nel 1957 si aggiudicò il Titolo Iridato classe 500cc.

La Pepata nel suo vecchio look

La Pepata si è fregiata del riconoscimento “birra imperdibile” nella Guida alle birre d’Italia 2021 della Slow Food che mischia birra e pampepato, creata con tutti ingredienti del territorio, come il caffè preso da una torrefazione di Terni, o il mosto cotto da Castel di Lago, o anche i mieli di Ferentillo, una birra che si potrebbe dire incarna in se oltre alla tradizione anche lo spirito del Natale.

La nuova Pampepata

La Pepata nasce nel Natale 2016 – racconta Giovanni Ridolfi – l’idea era quella di creare una controparte invernale a Bianca Merangola. Allora ci venne in mente che in Belgio nel periodo natalizio vengono prodotte le Christmas Ale, birre aromatizzate, alla cannella, all’anice stellato, tutte dedicate al Natale. Da questo iniziammo a riflettere sul mischiare una birra con la ricetta del pampepato, una vera e propria tradizione ternana, ed è così che è nata La Pepata”. In questo anno particolare La Pepata ha cambiato il look in occasione delle festività natalizie abbandonando lo stile regalo in favore di uno più raffinato e come Pampepata  è pronta a presentarsi come un elegante e ben gradito regalo di Natale.

Articoli correlati

Commenti