“Just for one day”: tutto pronto per il concerto tributo a David Bowie dell’8 gennaio

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Per quello che sarebbe stato il 74° compleanno di David Bowie verrà organizzato un concerto tributodal suo storico pianista: Mike Garson. Il concerto sarà trasmesso a pagamento in diretta streaming l’8 gennaio. Non solo:  dall’8 al 10 gennaio verrà trasmesso Lazarus il musical di Broadway disponibile a pagamento sulla piattaforma Dice.

Tra gli ospiti sono già stati annunciati Adam Lambert, Trent Reznor, Tony Visconti, Duran Duran e Billy Corgan.

Oltre a Garson, la band che farà da collante in tutte le esibizioni vedrà musicisti che hanno suonato con il Duca Bianco nel corso della sua carriera, dallo storico produttore Tony Visconti a la bassista Gail Anne Dorsey, i chitarristi Gerry Leonard ed Earl Slick, il batterista Sterling Campbell. Ma interverranno anche altri come Zack Alford, Carlos Alomar, Erdal Kızılcay, Carmine Rojas e Charlie Sexton.

 

SINGOLO INEDITO

Sempre l’8 gennaio gli eredi di Bowie pubblicheranno un singolo inedito. Si tratta di due cover registrate negli anni ’90 e presenti già in bootleg su YouTube. Saranno ora disponibili anche in streaming e in vinile a 7 pollici. Quest’ultima sarà un’edizione limitata di 8147 pezzi, di cui 1000 saranno color crema.

Il primo brano è una cover di Mother, straziante ballata che John Lennon aveva scritto per il suo primo album solista. La canzone è un grido di dolore del cantante per la perdita della madre, morta quando Lennon aveva solo 17 anni. Bowie l’ha incisa tra il 1997 e il 1998 in tributo all’ex Beatle, suo amico per anni.

Il secondo brano scelto è Tryin’ to Get to Heaven, uno dei pezzi che ha segnato il grande ritorno di Bob Dylan negli anni ’90. Bowie l’ha registrata nel 1998.

Articoli correlati

Commenti