Bozza Recovery, Conte: “Significativo aumento di risorse per cultura e turismo”

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

Nella nuova bozza del Recovery al capitolo Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura sono destinati 46,18 miliardi. Nel dettaglio: digitalizzazione, innovazione e sicurezza nella pubblica amministrazione 11,45 miliardi; digitalizzazione, innovazione e competitività del sistema produttivo 26,73 mliliardi, per turismo e cultura 8 miliardi.

Nella bozza del Piano nazionale di ripresa e resilienza che il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha inviato in proposito ieri sera ai ministri e ai partiti della maggioranza si legge: “Nella nuova versione del Piano – afferma Conte – il significativo aumento di risorse relative alla cultura e al turismo non corrisponde solo all’esigenza di sostenere gli ambiti più colpiti dagli effetti del Covid-19, al fine di recuperare il potenziale di crescita. Next Generation Eu non è solo un progetto economico e ambientale. È un progetto culturale europeo che qualifica gli obiettivi di sostenibilità dello sviluppo. L’investimento strategico in tutta la catena del valore della cultura e del turismo, è essenziale per diffondere lo sviluppo sostenibile a livello territoriale, per realizzare l’inclusione sociale dei giovani attraverso le industrie culturali e creative e l’attività sportiva e per accompagnare il risanamento delle aree urbane e la ripresa delle aree interne”.

Occorrerà vedere, al di là dell’incremento di euro che indubbiamente c’è stato, la ripartizione delle risorse sulle specifiche voci fra turismo e cultura che comunque sussistono e soprattutto in quali ambiti progettuali i fondi saranno inseriti e messi a disposizione.

Articoli correlati

Commenti