Musei, dal 16 gennaio apertura “simbolica” nelle regioni in zona gialla

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

E’ arrivata la conferma a quanto vi avevamo anticipato. Dal 16 gennaio 2021, i musei che si trovano nelle regioni in zona gialla potranno riaprire: lo ha annunciato il ministro della Salute, Roberto Speranza, illustrando alla Camera dei Deputati le misure contenute nel dpcm che entrerà in vigore proprio il 16.

La riapertura dei musei nelle zone gialle è una misura definita “simbolica” dal ministro. “E’ intenzione del governo in area gialla e nel rispetto di tutte le misure di distanziamento, riaprire i musei come luogo simbolico della cultura del nostro paese”. Ha detto testualmente. Niente da fare per cinema e teatri.

Tra le altre misure annunciate: la proroga dello stato di emergenza fino al 30 aprile, la conferma delle misure fondamentali già vigenti e del modello per fasce differenziate, la conferma del divieto di spostamento tra regioni in zona gialla, la riduzione degli assembramenti davanti ai locali pubblici a rischio aggregazione con divieto di asporto dai bar alle ore 18, il suggerimento di ricevere a casa al massimo due persone non conviventi.

Articoli correlati

Commenti