Progetto Reeboot: i ragazzi del Rotaract Club Perugia Trasimeno rigenerano e donano computer

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

PERUGIA – I ragazzi del Rotaract Club Perugia Trasimeno protaonisti dell’iniziativa “Progetto Reboot – Come un vecchio PC può rendersi ancora utile per essere donato”. Tutto nell’ambito del progetto “Coniuge” del Distretto Rotary2090 e con la collaborazione dell’associazione di studenti di Giurisprudenza.

La pandemia ha imposto il  distanziamento sociale, con il conseguente ricorso a diverse modalità di incontro on line in diversi ambiti della vita quotidiana; dalla scuola con la didattica a distanza passando per lo smartworking, fino alle semplici comunicazioni interpersonali. Ormai quasi in ogni casa è necessario avere uno o più Pc con tutti i costi del caso che talvolta le famiglie non sono in grado di sostenere. Il progetto Reboot rigenera dispositivi ritenuti vecchi per i continui aggiornamenti ma spesso possono garantire ancora un ottimo funzionamento. Il 25 novembre sono stati raccolti 20 Pc che sono stati poi inviati dai ragazzi del Rotaract Club Perugia Trasimeno ai tecnici informatici indicati dal Distretto Rotary 2090. Le apparecchiature donate sono state a questo punto rimodernate e consegnati a che ne aveva bisogno.

Questa mattina all’Emporio Caritas Divina misericordia è avvenuta la consegna dei dispositivi rigenerati. Erano presenti l’assessore alle Politiche Sociali Edi Cicchi, il direttore della Caritas Diocesana don Marco Briziarelli, il presidente del Rotaract Club Perugia Trasimeno Lorenzo di Meo con alcuni soci e la presidente di ELSA Perugia, Alice Eraclei.

Articoli correlati

Commenti