Gli Uffizi “premiano” gli innamorati: un biglietto per due e su Fb da oggi iniziative on line dedicate all’amore

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

Siamo gli unici arancioni circondati da gialli per cui destinati all’isolamento coatto. Con il pensiero però, con la nostra rubrica Dentro lo Stivale, possiamo spostarci a Firenze ed entrare negli Uffizi. L’iniziativa di cui vogliamo parlarvi si chiama La Giornata dell’Amore. Si celebra il 2 febbraio prossimo per ricordare le nozze tra Agnolo Doni e Maddalena Strozzi (nella foto di copertina), celebrate il 31 gennaio del 1503, protagonisti del doppio ritratto di Raffaello e committenti del celeberrimo tondo Doni di Michelangelo. Per ricordare e omaggiare la ricorrenza della loro unione, ci sarà uno sconto per le coppie di innamorati, un biglietto per due, in sostanza.

Una iniziativa opportuna anche per rilanciare gli Uffizi: giovedì e venerdì scorso per quanto riguarda gli ingressi, hanno registrato 767 visite il primo giorno e 1.167 il secondo giorno, in tempi normali il museo ha una media giornaliera superiore ai 12.000 visitatori.

E comunque per consolarci della nostra reclusione, oggi, 31 gennaio, sulla pagina facebook del museo c’è una puntata speciale del format #uffizidamangiare nella quale la pastry chef e imprenditrice Debora Massari presenterà un trittico di dolci appositamente creato per la Festa dei Doni: uno riproduce l’iconica cornice del famoso Tondo michelangiolesco, gli altri interpretano i ritratti di Agnolo e Maddalena realizzati da Raffaello.

Non solo: i dipinti sui Doni saranno anche protagonisti di un secondo video nel quale la loro immagine sarà accompagnata dalla declamazione di un sonetto d’amore composto dal pittore urbinate. Infine, nelle due settimane che andranno fino a San Valentino, sui social degli Uffizi ‘fioriranno’ post a tema amoroso con liriche di poeti, scrittori, drammaturghi e artisti dall’antichità ad oggi: tra questi, Saffo, Ovidio, Tasso, Shakespeare, D’Annunzio, Emily Dickinson, Hermann Hesse, Walt Whitman, Alda Merini, Sylvia Plath, Baudelaire.

Eike Schmidt

Il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt spiega che: “La giornata dei Doni è dedicata alle coppie, il cui amore è una forma d’arte. È l’occasione per celebrarla al museo, mai così quieto come adesso. Lì sono tante le opere che, sia per i loro soggetti sia per il modo con cui l’artista li ha rappresentati, rispecchiano i nostri sentimenti più alti e coinvolgono la sfera dei nostri affetti, incluso quello coniugale”.

 

Articoli correlati

Commenti