Tommaso Bori: “Ospedale di Perugia in grave difficoltà: a breve situazione fuori controllo”

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

PERUGIA – La sirena del pronto soccorso stavolta suona per l’ospedale di Perugia. Il capogruppo del Partito democratico, Tommaso Bori, denuncia “una situazione critica dovuta all’emergenza sanitaria”. Per Bori “servono misure drastiche e urgenti o la situazione sarà a breve fuori controllo. Gli operatori sanitari parlano di una situazione ormai insostenibile, di sfiancamento del personale e di continue richieste di intervento e capacità di risposta sanitaria non sufficiente. Per l’azienda ospedaliera di Perugia – dice Bori –  preoccupano le notizie relative alla mancanza di protocolli omogenei, di percorsi separati e reparti puliti.  Destano in particolare modo molta preoccupazione i focolai scoppiati all’interno della struttura, riferiti a più varianti del virus, che rischiano di paralizzare ulteriormente un sistema sanitario arrivato ben oltre il limite delle sue possibilità, oltre che mettere in pericolo la salute e la sicurezza di pazienti e personale sanitario. Servono – conclude Bori – interventi celeri e puntuali, anche attraverso un confronto e la partecipazione concreta con il mondo sanitario, del quale vanno ascoltati gli allarmi e le richieste di aiuto che da mesi giungono da chi, in prima linea, si trova a fronteggiare il virus. Serve una rapida inversione di rotta o la situazione sarà a breve fuori controllo. Per la sicurezza dei pazienti, del personale sanitario e di tutte e tutti gli umbri”.

 

Articoli correlati

Commenti