A Terni “Sport di tutti”, due bandi per sostenere l’associazionismo e progetti rivolti ai soggetti fragili

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

TERNI – Sport di tutti – Quartieri e Sport di tutti – Inclusione sono i due nuovi bandi volti a incentivare il mondo dello sport e del sociale. Promossi dalla Società Sport e Salute in collaborazione con le Federazioni sportive nazionali, le Discipline sportive associate e gli Enti di promozione sportiva.

Dal Comune di Terni, gli assessori Proietti e Ceccotti dichiarano che “ben conoscendo le difficoltà enormi che stanno affrontando le tante associazioni sportive del nostro territorio, riteniamo che questi due avvisi pubblici siano un’importante opportunità. Entrambi riguardano soprattutto le situazioni più complesse e difficili: il primo (Sport di tutti – Quartieri), in particolare ha come obiettivo la creazione e il mantenimento di presidi sportivi e educativi in periferie e quartieri disagiati, realizzati e gestiti da Associazioni sportive di base, che fungano da centri aggregativi aperti tutto l’anno, destinati alla comunità e a tutte le fasce d’età e per sostenere lo sport sociale. Il secondo avviso (Sport di tutti – Inclusione) mira a incentivare l’eccellenza dell’associazionismo sportivo di base attraverso il finanziamento di progetti rivolti a categorie vulnerabili e soggetti fragili che utilizzano lo sport e i suoi valori come strumento di inclusione sociale, promuovendo sinergie con gli attori del territorio.”

Tutti i dettagli e le fasi di candidatura sono consultabili sul relativo avviso pubblico al seguente link: www.sportesalute.eu/sportditutti/inclusione  indirizzo e-mail: inclusione@sportesalute.eu

Per entrambi gli avvisi pubblici, le ASD/SSD interessate potranno presentare la propria candidatura dalle ore 12 del 15 marzo alle ore 12 del 30 giugno 2021 accedendo alla piattaforma di adesione al seguente link: https://area.sportditutti.it/

Le adesioni pervenute saranno valutate mensilmente, a partire dal 30 aprile 2021, e approvate fino a esaurimento delle risorse a disposizione.
“I nostri uffici sono a disposizione – dicono gli assessori Proietti e Ceccotti – per informazioni ulteriori che possano essere utili a sostenere le candidature di associazioni del nostro territorio”.

 

Sara Costanzi

Articoli correlati

Commenti