Covid in Umbria, l’assessore Coletto: “E’ tutta una questione di vaccini che mancano”

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

Punto settimanale sull’epidemia in Umbria da parte dei vertici della sanità umbra: la curva sta scendendo anche se più lentamente rispetto alla seconda Fase, la strada da seguire è quella di intensificare le vaccinazioni ma l’assessore Luca Coletto che evidenzia: “Stiamo rincorrendo non tanto la classe da vaccinare, ma la mancanza di vaccini. La potenzialità dell’Umbria è di poter somministrare 35.700 vaccinazioni a settimana ma la cosa importante è avere garanzie sull’arrivo delle dosi. Abbiamo inoltre chiesto un aumento del numero dei vaccini e la presidente Tesei proprio ieri ha richiesto di nuovo altre 50 mila dosi per fronteggiare questo nuovo attacco del virus caratterizzato dalle varianti che l’Umbria ha visto per prima e che ora si stanno purtroppo diffondendo in Italia”.

 

Articoli correlati

Commenti