Stasera su Rai 5 “Detroit”, il film sulla rivolta razziale della “Dodicesima strada” del 1967

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Per la nostra rubrica Da vedere in tv, oggi segnaliamo il film “Detroit” in onda stasera 9 marzo,  alle ore 21,15 su Rai 5, dramma basato sulla sommossa  che avvenne nella città del Michigan nell’estate del 1967, nota anche come rivolta della 12th Street. A scatenare il sanguinoso scontro l’assalto della polizia al Blind Pig, bar privo di licenza, dove ottantadue afroamericani stavano festeggiando il ritorno di due loro compagni tornati dalla guerra del Vietnam.
Ben presto l’intervento della polizia si traduce in uno dei più violenti scontri razziali della storia degli Stati Uniti, in cui perdono la vita quarantatré persone e altre milleduecento restano gravemente ferite. Incalcolabili i danni. Gli scontri durarono dal 23 al 26 luglio. Per porre fine alla rivolta, fu necessario l’intervento del presidente Lyndon B. Johnson.
Regia: Kathryn Bigelow. Il cast brillante di veterani e stelle nascenti include John Boyega (Star Wars: Il risveglio della Forza), Anthony Mackie (The Hurt Locker, Captain America: Civil War), John Krasinski (13 Hours), Will Poulter (Revenant – Redivivo), Algee Smith (Army Wives – Conflitti del cuore), Jason Mitchell (Straight Outta Compton), Jacob Lattimore (Collateral Beauty), Hannah Murray (Il Trono di Spade) e Kaitlyn Dever (Justified).
“Ogni riferimento alle attuali discussioni nazionali sul razzismo istituzionale e gli eventi descritti in “Detroit” è stato puramente intenzionale”, dicono i filmmaker.

Articoli correlati

Commenti