“Umbriaperta”: 155 domande di contributo nelle prime 4 ore di apertura dello sportello

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

PERUGIA Sono state 120 le richiesta di contributi a sostegno delle imprese ricettive alberghiere e extra alberghiere umbre pervenute a Sviluppumbria già dopo la prima ora della giornata di apertura on line dello sportello per la presentazione delle domande, per un importo complessivo di 15 milioni di euroIl numero delle domande ha poi raggiunto quota 155 nelle tre ore successive. Il dato testimonia, commenta l’assessorato al Turismo, “il grande interesse degli albergatori umbri e la validità della misura messa in campo dall’assessorato regionale al turismo nell’ambito del pacchetto di interventi Umbriaperta che mette a disposizione del settore una serie di strumenti a supporto della fase di riapertura dopo l’emergenza sanitaria”.

A CHI E’ RIVOLTO IL BANDO

Il bando è rivolto alle imprese ricettive ha come finalità di sostenere gli investimenti utili alla ripresa delle imprese turistiche colpite dalla pandemia, con una dotazione finanziaria di 8 milioni di euro, di cui 1 milione riservato alle imprese ricettive che operano nei territori del cratere sisma 2016. E’ previsto un contributo del 75% a fondo perduto fino ad un massimo di 200 mila euro a fronte di progetti di investimento di minimo 15 mila euro relativi alla riqualificazione delle strutture, alla sostituzione di macchinari e arredi funzionali all’attività, innovazione tecnologica e spese di promo-commercializzazione.

L’attività istruttoria delle domande pervenute inizierà subito, anche per valutare le risorse richieste, così da dare risposte alle imprese in tempi brevi.

Informazioni al link https://www.sviluppumbria.it/-/avviso-pubblico-umbriaperta

 

Articoli correlati

Commenti