Terni, incontro con Renato Barilli con le “Riflessioni sull’arte degli anni Settanta”

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

TERNI – Sabato 15 maggio alle 18 al Caos, l’incontro  con Renato Barilli  con le “Riflessioni sull’arte degli anni Settanta”. L’evento, che apre la nuova stagione del Teatro Sergio Secci, offrirà una panoramica sull’arte internazionale e italiana di quel periodo.

Il critico e Professore emerito dell’Università di Bologna Renato Barilli si soffermerà sui fenomeni dell’arte concettuale, della body art, della land art, dell’arte povera e della performance, raccontando queste esperienze dal punto di vista di chi le ha vissute direttamente e sostenute criticamente.

 

Barilli è stato infatti curatore di importanti mostre di quegli anni come “Opera o comportamento” realizzata insieme a Francesco Arcangeli al Padiglione Italia della Biennale di Venezia del 1972; “La ripetizione differente” tenutasi allo Studio Marconi di Milano nel 1974 e incentrata sul fenomeno della citazione e ancora la “Settimana Internazionale della Performance” svoltasi alla Galleria d’Arte Moderna di Bologna nel 1977 con la partecipazione di grandi protagonisti internazionali quali Marina Abramovic, Hermann Nitsch e Robert Kushner.

 

Articoli correlati

Commenti