A Piegaro scuole sempre più “gentili”

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

PIEGARO – Quello della gentilezza è uno dei principali punti trattati nell’ultima seduta del Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze a Piegaro che ha portato alla istituzione di uno specifico assessorato e alla formulazione di una serie di proposte a tema.

Dopo un’attenta riflessione sull’importanza e la centralità di riscoprire le buone pratiche di gentilezza, è stato infatti nominato un assessore ad hoc Maddalena Ferricelli al quale è stato affidato il compito di promuovere, all’interno della scuola e al di fuori di essa, la buona educazione, il rispetto verso il prossimo e la cosa pubblica, di prendersi cura di chi è in difficoltà e di favorire l’unità tra le persone, nel rispetto delle diversità. 

Votata inoltre all’unanimità la partecipazione delle scuole piegaresi alla sesta edizione dei “Giochi nazionali della gentilezza” che quest’anno si svolgeranno dal 22 settembre al 2 ottobre e avranno come tema “Nonni e bambini …ci siamo anche noi”. Un invito a riconoscere quanto nonni e bambini siano importanti per tutelare la continuità e l’armonia delle comunità.

Sempre all’unanimità è stata approvata anche la proposta di aderire alla Giornata Mondiale della Gentilezza che ricorre ogni anno il 13 novembre.

Nella stessa riunione (che si è tenuta in modalità on line) del CCRR si è infine parlato delle attività di fine anno scolastico e si è stabilito di dar vita a tre giornate di giochi e spettacoli all’aperto dal 3 al 9 giugno, in collaborazione con l’Amministrazione comunale.

Infine si è proceduto alla nomina delle cariche vacanti. Viola Fabrizi è il nuovo vicesindaco e assessore al bilancio, Filippo Rossini assessore allo sport e Viola Mariotti segretario verbalizzante.

“Ancora una volta – è il commento dell’assessora comunale Rosita Morcellini – i ragazzi e le ragazze delle nostre scuole ci sorprendono con il loro impegno straordinario, che non si ferma neanche con la pandemia, per la promozione di iniziative come questa che mettono al centro temi fondamentali. Temi che noi adulti diamo quasi per scontati e che invece sono di sorprendente attualità, come il rispetto verso il prossimo e la cosa pubblica, le buone pratiche di gentilezza. Grazie per questo esempio di grande senso civico”.

Articoli correlati

Commenti