Foligno, si torna a teatro: il Tsu porta 4 spettacoli per l’estate in città

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

FOLIGNO – “Bentornati a teatro. Sono felice ed emozionato di salutare insieme a voi la tanto auspicata ripresa degli eventi culturali in presenza e la conseguente riapertura al pubblico delle sedi teatrali. – dice l’assessore alla Cultura di Foligno Decio Barili – Nel lungo tempo sospeso, mai è venuta meno la speranza di una sicura ripartenza e, finalmente, il grande momento è arrivato. Mantenendo condotte responsabili, possiamo riannodare il filo diretto con la città e riprendere la stagione di prosa, interrotta dalla pandemia, con proposte importanti e presentando nuovi, prestigiosi e identitari palcoscenici”. Gli spettacoli sono allestiti dal Teatro Stabile dell’Umbria.

Giovedì 10 giugno

Alle 21, all’Auditorium San Domenico andrà in scena l’anteprima regionale di RAFFAELLO Il figlio del vento un racconto avvincente e poetico sul grande genio dell’umanità: Raffaello Sanzio.

Lo spettacolo, prodotto dal Teatro Stabile dell’Umbria e Doc Servizi, è scritto e interpretato da Matthias Martelli che, accompagnato dalle musiche dal vivo del Maestro Castellan, riprende la tradizione del teatro giullaresco e di narrazione e trascina lo spettatore all’interno di un viaggio appassionante, rendendo vivi i personaggi, entrando con le immagini e le parole dentro i capolavori di Raffaello, scoprendo le curiosità, i suoi amori e immergendosi nel clima dell’epoca.

Giovedì 24 giugno

Alle ore 21,30, alla Corte di Palazzo Trinci, FINO ALLE STELLE! Tonino, cantastorie siciliano dall’animo poetico, musicista istrionico ed affabulatore, convincerà Maria, fanciulla dal temperamento apparentemente mite ancora ignara del suo straordinario talento, a seguirlo in un’impresa a dir poco improbabile: scalare l’intero stivale alla ricerca di fama e gloria.

Una divertente commedia interpretata dal talentuoso duo Tiziano Caputo e Agnese Fallongo.

Venerdì 2 luglio

Il Chiostro di Palazzo Candiotti, venerdì 2 luglio, ospita Alessandro Sciarroni uno dei più interessanti e stimati protagonisti della creazione contemporanea, a cui La Biennale di Venezia ha conferito il Leone d’Oro della Danza. Con due performance di SAVE THE LAST DANCE FOR ME, una alle 18 e una alle 20, Sciarroni lavora assieme ai danzatori Gianmaria Borzillo e Giovanfrancesco Giannini sui passi di un ballo bolognese chiamato Polka Chinata.

Si tratta di una danza di corteggiamento eseguita in origine da soli uomini e risalente ai primi del ‘900: fisicamente impegnativo, quasi acrobatico, prevede che i danzatori abbracciati l’un l’altro, girino vorticosamente mentre si piegano sulle ginocchia quasi fino a terra.

Sabato 17 luglio

Alle 21,30 alla Corte di Palazzo Trinci, Giuseppe Cederna (nella foto di copertina) e Sergio Maifredi in scena ne LE ISOLE DEL TESORO intrecciano il racconto di Stevenson con la vita dello scrittore, avventurosa quanto i suoi romanzi, in un gioco di specchi che ci riflette in un labirinto tra avventura reale e letteraria. Uno spettacolo che è una festa alla gioia di narrare storie.

*************

Per gli abbonati della Stagione 2019/2020 sono previsti biglietti ridotti.

Si può prenotare telefonicamente, al Botteghino Telefonico Regionale 075/57542222, tutti i giorni feriali, dalle 16 alle 20.

E’ possibile acquistare i biglietti anche on-line sul sito del Teatro Stabile dell’Umbria www.teatrostabile.umbria.it.

Info: Servizio Eventi Culturali Comune di Foligno 0742/330238.

 

Articoli correlati

Commenti