Museo pet friendly, al MAMbo posso portare anche il cane: l’esempio di Bologna

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

Segnaliamo ai lettori di Vivo Umbria che amano visitare i musei e avere un cane per amico, l’esperimento che ha preso il via a Bologna dove il direttore del MAMbo, Lorenzo Balbi, ha annunciato l’apertura del suo museo pet friendly con la possibilità di un servizio di dog sitting prenotabile su web e app. Dogs & Museum nasce dall’accordo tra Istituzione Bologna Musei e Bauadvisor, nuovo portale di comunicazione e servizi globali e innovativi dedicato al mondo dei cani e di chi li possiede. In realtà l’operazione è ampia visto che Istituzione Bologna Musei propone nuovi percorsi di visita attraverso le collezioni di 9 dei suoi 13 musei civici, alla scoperta delle opere che raffigurano il più fedele amico dell’uomo, tra gli animali più rappresentati nella storia dell’arte: le opere selezionate per i percorsi di visita dog-friendly saranno riconoscibili grazie all’icona di un cane ideata da Maria Elena Canè.

Foto di copertina: m.visittuscany.com

Articoli correlati

Commenti