A Monteleone di Spoleto grande emozione per l’inaugurazione del Belvedere Trenton

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Inaugurazione Belvedere Trenton a Monteleone di Spoleto

MONTELEONE DI SPOLETO Inaugurato ieri (9 giugno) a Monteleone di Spoleto, alla presenza degli studenti della scuola Edmondo de Amicis e del sindaco Marisa Angelini, il Belvedere Trenton, area verde all’interno del parco cittadino dedicata al ricordo degli emigrati a Trenton/Hamilton Township in New Jersey.

Inaugurazione Belvedere Trenton a Monteleone di Spoleto

“Questo spazio verde – ha detto il Sindacodedicato ai nostri connazionali emigrati in America, non sarà più un non luogo, ma uno spazio ricco di storia e di memoria dove sostando ricorderemo le generazioni di Monteleone ed i loro sacrifici e celebreremo, nel ricordo, i loro successi in terre lontane. Ringrazio studenti e insegnanti per il lavoro didattico che hanno messo in piedi.  In ogni migrazione c’è la speranza di un futuro migliore, i ragazzi con questa progetto hanno capito e approfondito il perché dell’emigrazione nella storia. A Trenton/Hamilton ci sono circa 3.000 italiani, i loro avi sono partiti con le valige di cartone e si sono fatti apprezzare per il loro lavoro.  Oggi la terza generazione di italiani emigrati sta riscoprendo l’orgoglio di essere italiani insieme  alla lingua italiana”. 

“Il presidente della Repubblica Mattarella – ha ricordato la dirigente scolastica Roberta Aniello –  ha detto: “La storia siamo noi, voi ragazzi dovete scrivere la storia”, oggi questi ragazzo stanno riscoprendo la storia e le loro radici con questo progetto”.

Inaugurazione Belvedere Trenton a Monteleone di Spoleto

A concludere la cerimonia, la benedizione di Don Alessio Kononov e la rievocazione del “Battesimo delle Bandiere”, lettura del passo di Antonio Mengoni (cronista). Hanno partecipato alla conferenza il Maresciallo dei carabinieri La Barbera e il presidente della Banda Musicale cittadina “Carlo Innocenti” Ferruccio Giovannetti.

Infine, nel pomeriggio, anche un collegamento con le autorità di Hamilton e Trenton e i ragazzi di Monteleone, a cui è stato consegnato un “certificato di amicizia” da parte delle scuole di Trenton.

 

Articoli correlati

Commenti