Esce a settembre il nuovo libro di Mino Lorusso: “In tela d’Imperatore”

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

In libreria dal 10 settembre il nuovo libro di Mino Lorusso: “In tela d’Imperatore“. Dopo i tanti consensi ottenuti da “Il saio e lince. Viaggio sentimentale nelle umbrie dei miti” uscito nel 2017 per  Rusconi, ecco il romanzo per Oltre Edizioni che pone al centro della trama due personaggi distanti nel tempo: un gesuita milanese vissuto nel Settecento e uno storico dell’arte del terzo millennio.

La copertina dell’ultimo libro di Mino Lorusso

“Due vite separate. Due storie parallele – si legge nella presentazione dell’opera – che a quasi trecento anni di distanza si intrecciano in una piccola località del Centro Italia, segnata dalle vicende di una beata e di un miracolo. Il gesuita, padre spirituale di tre mistiche, s’imbatte in una rete fitta di misteri. Il professore, esperto d’arte, è agnostico e indifferente ai richiami dello spirito. Tuttavia, una scoperta casuale nei sotterranei di una chiesa lo metterà a dura prova. Entrambi sono figli del dubbio. Entrambi immersi nelle contraddizioni dei loro tempi, vittime dello stesso destino che accomuna gli uomini. La verità e la sua ricerca è l’unica cosa che li rende liberi”.

*****************

L’AUTORE

Mino Lorusso è giornalista di lungo corso, scrittore, autore di saggi politici e di economia, ma anche esperto d’arte contemporanea e questo lo ha portato a realizzare alcuni documentari come Il Carapace di Arnaldo Pomodoro (2015); La forma in evoluzione dinamica. Incontro con Nicola Carrino (2010); La logica fantastica. Incontro con Giuseppe Uncini (2007). Ora si cimenta con questo romanzo di grande intreccio tra arte e mistero di sicura presa per il lettore dalla prima all’ultima pagina.

Articoli correlati

Commenti