La Staffetta per la Speranza “Facciamo salpare la Ricerca” è arrivata ieri ad Assisi

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

ASSISI – Partita due giorni fa dalla sede del Comando Interregionale Vittorio Veneto di Padova, la Staffetta per la Speranza “Facciamo salpare la Ricerca” organizzata da Fondazione Città della Speranza e patrocinata dallo Stato Maggiore della Difesa è arrivata ieri, 14 settembre, ad Assisi.

La staffetta “Facciamo salpare la Ricerca” mira a supportare la ricerca oncologica pediatrica, tema centrale per la Fondazione Città della Speranza che si occupa di promuovere la ricerca scientifica contro le malattie oncologiche. Inoltre, l’iniziativa vuole rendere omaggio alla memoria dei medici Giuseppe Basso e Modesto Carli che hanno dedicato la propria vita alla lotta ai tumori pediatrici.

La staffetta toccherà 6 regioni italiane fino a giungere il 18 settembre a Taranto, dove dopo una tappa all’aeroporto militare di Grottaglie, gli atleti percorreranno gli ultimi 25 km della Staffetta fino alla portaerei Cavour, dove verrà issata la bandiera di Fondazione Città della Speranza.

Gli otto atleti che stanno supportando la Staffetta sono Giovanna Epis, campionessa di maratona che ha rappresentato il nostro Paese alle Olimpiadi di Tokyo 2021, gli atleti olimpionici, Stefano La Rosa, per la maratona, e Matteo Giupponi, per la marcia 50 km, e gli atleti Yohanes Chiappinelli, specialità 3.000 siepi, Stefano Chiesa, specialità 50km marcia, Sergiy Polikarpenko, specialità: 10.000m e Triathlon, Michela Cesarò, specialità mezzofondista 5.000m – 10.000m, Nicole Colombi, specialità marcia.

Articoli correlati

Commenti