A Terni alla fine di ottobre “Vinokilo”, il più grande evento di vendita di abbigliamento e accessori vintage d’Europa

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

TERNI – A fine mese arriva in città il più grande evento di vendita di abbigliamento e accessori vintage d’Europa. Si tratta di “Vinokilo” che per la prima volta farà tappa in Umbria. La realtà è nata nel 2016 dall’imprenditore tedesco Robin Balser, inserito da Forbes nella classifica degli under 30 impegnati in progetti di rilievo sociale. Oggi il suo staff conta oltre 45 persone che lavorano in 17 Paesi e che grazie alle iniziative di Vinokilo, ha consentito il reimpiego di oltre 240 mila chili di abiti contribuendo a ridurre l’impatto ambientale dell’industria dell’abbigliamento, da sempre una delle più inquinanti.

L’appuntamento a Terni è per il 29, 30 e 31 ottobre da Bloom, il coworking di via Galvani che per l’occasione allestirà anche gli spazi adiacenti e il cortile. Come funziona? Chi partecipa, può acquistare il biglietto al costo di 3 euro in prevendita online o direttamente il giorno dell’evento. Gli abiti e gli accessori saranno venduti al chilo, a prezzi fissi: 45 euro il venerdì, 40 il sabato e 35 la domenica. Chi vuole, può portare anche propri abiti che non usa più, purché non siano marchi del fast fashion e siano in ottimo stato, e potrà ottenere uno sconto sugli acquisti. Vinokilo non si propone come un semplice mercato del vintage ma ci saranno anche artigianato, dj set, laboratori, talk e ovviamente food e drink. Tutto all’insegna della sostenibilità e dell’economia circolare.

Finora Vinokilo ha creato eventi in grandi città – Roma, Firenze, Venezia per citarne alcune – e sicuramente quella della provincia è una realtà nuova. Ne parliamo con Giulia Tamburrini che insieme a Mélanie Gregori è la titolare di Bloom. “L’organizzazione di Vinokilo ha chiesto a noi di coinvolgere le realtà locali. Non sono persone che vengono e colonizzano ma creano rete. Per loro Terni sarà un esperimento.” La call per gli artigiani locali è ancora aperta e l’evento, ci dice Tamburrini, sta suscitando molta curiosità. “Vinokilo, che ha anche uno shop online, recupera abiti e accessori soprattutto dagli Stati Uniti. Il tutto viene accuratamente igienizzato e eventualmente riparato, per poi essere venduto.”

A Terni negli anni ci sono stati diversi tentativi di negozi dedicati all’abbigliamento vintage, ma a oggi, pur essendoci molti appassionati, non ne è rimasto nessuno. L’aspettativa è richiamare persone anche da fuori provincia. “Gli eventi di Vinokilo hanno sempre grande risonanza, ci aspettiamo affluenza non solo da Terni, anche perché nel centro Italia finora l’unica città coinvolta era stata Roma.”

Sara Costanzi

 

Articoli correlati

Commenti