Conto alla rovescia per la terza edizione di “ProSceniUm”

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

ASSISI – Lo spettacolo dal vivo ripartirà in Umbria con la terza edizione di ProSceniUm Festival della canzone d’autore – Città di Assisi, il concorso canoro nazionale riservato ai giovani talenti della musica cantautoriale, tra i pochi in Italia a poter vantare una propria orchestra ritmo sinfonica, che si terrà il 16 ottobre al Teatro Lyrick di Assisi (ore 21) e che prevede un “Dopo Festival”, in programma il pomeriggio del giorno successivo (domenica 17 ottobre) dalle ore 17 al Centro Commerciale Collestrada con Antonio Mezzancella alla conduzione.

Il Festival, ideato ed organizzato dall’Associazione “ProSceniUm – Progetto Scenico Umbro”, aprirà infatti le porte a tutti gratuitamente per dare un vero e proprio messaggio di ripartenza, consentendo agli spettatori di godere di qualche ora di relax e divertimento.

A condurlo sarà Neri Marcorè, affiancato da Loredana Torresi, anche direttore artistico della kermesse insieme a Roberto Lipari. Attore, comico, imitatore, doppiatore e conduttore televisivo, Marcorè è uno degli entertainer più amati dal pubblico italiano. Vincitore nel 2003 del Nastro d’argento nella categoria miglior attore protagonista per il film “Il cuore altrove”.

Tra gli ospiti i cantanti del calibro di Marco Masini, Amara e Michele Zarrillo, insieme ad altri volti noti ed amici del Festival quali il critico musicale Red Ronnie ed il conduttore televisivo e radiofonico perugino Mauro Casciari.

La giuria – I 12 finalisti si esibiranno al Teatro Lyrick dal vivo, accompagnati da un’orchestra ritmo sinfonica composta da 36 maestri orchestrali, condotta dal maestro Paolo Ciacci, titolare della cattedra di “Strumentazione e composizione per orchestra di fiati” presso il Conservatorio “Morlacchi” di Perugia.

A giudicarli ci sarà una giuria di esperti formata da: Massimo Bonelli, produttore, direttore artistico del Concerto del Primo Maggio di Roma, ideatore e coordinatore di Casa SIAE al Festival di Sanremo e organizzatore del Premio Fabrizio De André; Red Ronnie, conduttore, critico musicale e giornalista; Amara, cantautrice e autrice per Ornella Vanoni, Simona Molinari, Emma e Elodie, vanta collaborazioni artistiche con Fiorella Mannoia per la quale ha scritto il brano “Che sia benedetta”, canzone seconda classificata al Festival di Sanremo del 2017 e vincitrice del Premio per il miglior testo e del Premio della Sala Stampa Radio TV “Lucio Dalla”; Stefano Pozzovivo, speaker di Radio Subasio, voce tra le più amate e seguite di Radio Subasio, radio ufficiale del Festival; Mauro Casciari, conduttore televisivo e radiofonico, vanta partecipazioni in numerose trasmissioni RAI, Mediaset e SKY; Fra Alessandro Giacomo Brustenghi, il primo frate ad aver firmato un esclusivo contratto discografico con una delle principali etichette discografiche mondiali, la Decca Records appartenente alla Universal Music; Alessandro Bracci, avvocato esperto di diritto d’autore, già Direttore della SIAE di Roma, attualmente manager di Marco Conidi e dell’Orchestraccia nonché capo progetto della serie tv di intrattenimento musicale “la Nottataccia” in onda su RAIPLAY; Beppe Dati, compositore e paroliere, tre Festival di Sanremo vinti, un’opera musicale e più di mille canzoni scritte, tra gli altri, per Mia Martini, Laura Pausini, Marco Masini, Raf, Paolo Vallesi e Francesco Guccini.

Note & Solidarietà

Oltre ai più tradizionali premi musicali, il Festival prevede l’assegnazione di un premio in denaro ad un ente senza scopo di lucro che abbia diffuso, in qualsiasi modo, il messaggio francescano di amore, pace e fraternità. Per l’edizione 2021 il “Premio Canticum – UniCredit” è stato assegnato all’Istituto Serafico di Assisi.

Il dopo Festival

 Ad Antonio Mezzancella, invece, è stata assegnata la presentazione del “Dopo Festival”, manifestazione che vedrà i cantanti riproporre i propri brani cantando live sul palco appositamente allestito nella galleria del Centro Commerciale “Collestrada” domenica 17 ottobre dalle ore 17. Imitatore e showman a tutto tondo, da quest’anno è coach nella trasmissione televisiva “Tale e Quale Show”, che lo vide vincitore nelle edizioni del 2018 e del 2019 (nel torneo finale).

Gli organizzatori

Il Festival è ideato ed organizzato dall’Associazione no profit “ProSceniUm – Progetto Scenico Umbro”. Fanno parte dell’Associazione ProSceniUm, Federico Castagner, Andrea Vitali, Sabrina Sportoletti, Alessandro Bracci, Roberto Lipari e Loredana Torresi. Obiettivo di ProSceniUm è quello di scoprire cantautori emergenti promuovendo, allo stesso tempo, il territorio umbro.

*******************

 Il Festival ha il patrocinio della SIAE, della Regione Umbria, dell’Assemblea Legislativa della Regione Umbria, della Provincia di Perugia, del Comune di Assisi, della Cna Umbria e della Camera di Commercio dell’Umbria, con il sostegno della fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. Main sponsor della serata è UniCredit. Media partner della manifestazione: Radio Subasio. Gli altri sponsor e partner sono (in ordine alfabetico): Acqua Drink, Azimut Investimenti, Bsp, Carbo-Nafta, Casa di Cura Liotti, Centro Commerciale Collestrada, Cristina consulente di bellezza, Ebox, Forme centro estetico, Grafox, Humilis, Innamorati Pazzi, La Riviera Atelier, La Rondine scuola di danza, Le stampe di Alice, Pegaso Università Telematica, Photo Veg Video, Pucci Ufficio, Sara Assicurazioni, Scuola Mediazione Linguistica Perugia, Security Control, Servizi Associati, Sir Safey System, Star Insurance, Testone, Up & Down Make Up Italia, Valle di Assisi Resort Hotel.

I biglietti sono disponibilidirettamente nel sito www.prosceniumfestival.it

Pagina Facebook: @ProSceniUmFestival

Pagina Istagram: prosceniumfestival

Articoli correlati

Commenti