Cinque esclusive regionali nella Stagione di prosa del Teatro della Filarmonica di Corciano

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

CORCIANO – Il Comune di Corciano e il Teatro Stabile dell’Umbria presentano la nuova Stagione di Prosa 2021/2022 del Teatro della Filarmonica di Corciano.

“Finalmente abbiamo l’occasione di rimettere in funzione il nostro bellissimo teatro – annuncia il sindaco di Corciano Cristian Betti – insieme al TSU abbiamo predisposto una Stagione davvero frizzante con ben cinque esclusive regionali. Non vediamo l’ora di poter di nuovo vivere la magia dello spettacolo dal vivo.”

Venerdì 5 novembre, inaugurazione da non perdere con il popolare attore Marco Bocci e il suo ZINGARO, un monologo emotivo e appassionante che racconta la storia esemplare di un pilota di auto sconosciuto il cui destino è indissolubilmente legato al mito della Formula 1 Ayrton Senna.

Venerdì 10 dicembre va in scena LE OPERE COMPLETE DI SHAKESPEARE IN 90’, una divertentissima commedia che è stata replicata per nove anni con crescente successo al Criterion Theatre di Londra, fino a diventare uno degli spettacoli più conosciuti al mondo, un’immersione leggera e stravagante nel mondo shakespeariano.

Domenica 30 gennaio, Lucia Mascino attrice di teatro, cinema e televisione, candidata tre volte ai Nastri D’Argento, in televisione tra i protagonisti della serie I delitti del barlume e di Una mamma imperfetta è la protagonista di SMARRIMENTO, scritto e diretto da Lucia Calamaro, una delle più importanti drammaturghe e registe italiane contemporanee.

La stagione prosegue, venerdì 18 febbraio, con un’originale e attualissima commedia sul devastante quieto vivere, QUESTA SPLENDIDA NON BELLIGERANZA. Un figlio, Luigi, ossessionato dalla morte in senso negativo, racconta finali di libri e film a persone che sono alla fine della loro esistenza. Un padre, pacifista emotivo, si guadagna da vivere decorando sanitari per dittatori sanguinari. Una madre, ironizzatrice cronica, cerca la felicità nei libri horror.

Sabato 19 marzo, in Cartellone, STORIE DI TANGO, un omaggio alla grandezza, all’unicità e irripetibilità del grande artista Astor Piazzolla, un’occasione per raccontare il Tango non solo attraverso la sua musica, ma anche attraverso gli autori più rappresentativi che lo hanno reso celebre nel mondo. Nel cast Ciro Masella e tre musicisti.

La stagione termina sabato 9 aprile con un grande classico di Pirandello, L’UOMO, LA BESTIA E LA VIRTU’. Il David di Donatello Giorgio Colangeli veste i panni del protagonista di quello che viene considerato uno dei testi più rappresentativi del drammaturgo siciliano.

La campagna abbonamenti inizia giovedì 21 ottobre.

Info – Ufficio Informazioni Turistiche 075/5188255.

Articoli correlati

Commenti