A Terni presentazione del libro “Il mio Pci. Tante storie in una”

Condividi su facebook
Condividi su twitter

TERNI – Dopo averlo fatto attraverso il cinema, con una serie di proiezioni in varie città dell’Umbria, la Fondazione Pietro Conti dedica ancora al partito di cui si celebra il centenario della nascita una trilogia di memorie degli attivisti umbri: “Il mio Pci. Tante storie in una” è il primo volume, edito da Morlacchi, che sarà presentato a Terni venerdì 17 dicembre ore 17 nel corso di un incontro in programma nella sala del Consiglio comunale. Interverranno, coordinati da Renzo Patumi, Gianni Polito, Fabrizio Bracco e Ugo Sposetti.

“Con l’avvicinarsi del centenario della sua nascita – si legge nella prefazione scritta a quattro mani da Bracco e Patumi, rispettivamente presidente del consiglio di indirizzo e presidente del consiglio di amministrazione della Fondazione – hanno ripreso gli studi e le pubblicazioni sul Partito comunista italiano, che da tempo avevano abbandonato gli scaffali dei librai, continuando a destare l’attenzione soltanto di gruppi ristretti e di ambienti accademici. Ma ora che la storia del Pci è definitivamente conclusa e che sono trascorsi tre decenni dal febbraio del 1991, quando il XX Congresso ritenne esaurita la sua esperienza dando vita al Pds, ci si avvicina a questa storia con lenti ben diverse da quelle dei tempi di Ragionieri e di Spriano, con altra sensibilità e altre curiosità. Da Marc Bloch abbiamo appreso che la storia non è maestra di vita, ma che la vita è maestra di storia, e cioè che, con il passare del tempo e il succedersi degli eventi, cambiano i punti di vista e con essi cambiano gli interrogativi che ci poniamo, alla luce del presente del nostro paese e del presente della sinistra”.

Questo volume è il primo dei tre che andranno a comporre l’opera.

Foto di copertina: Rino Porrovecchio

 

Articoli correlati

Commenti