Iubel Festival incontra Paolo Benvegnù, Alberto Casadei e Liv Ferracchiati

Condividi su facebook
Condividi su twitter

TODIIl 21 dicembre edizione digitale di Iubel Festival sul sito e sui canali social della manifestazione. Giunto alla terza edizione, il festival che si ispira alla forza letteraria di Jacopone, rilancia i suoi temi fondamentali: la creatività, la sperimentazione, l’attenzione alla parola, l’esplorazione delle forme.

Il programma prevede tre incontri sulla parola “performata” in musica, letteratura e teatro. L’autore e regista teatrale Liv Ferracchiati dialoga con Chiara Sforna e Sofia Pierini intorno alla parola sul palco, l’improvvisazione, il corpo, gli spazi e il silenzio. Della trasmissione orale e performativa della Divina Commedia parlano l’accademico e critico Alberto Casadei e Paolo Gervasi a partire dal libro “La voce di Dante. Performance dantesche tra teatro, tv e nuovi media”. Il cantautore Paolo Benvegnù, già ospite a Todi per Giardini Segreti, interloquisce con Nicola Cappelletti affrontando il suo rapporto con la scrittura e lo spettacolo.

La direttrice artistica Valentina Parasecolo: “La performance e la drammatizzazione sono temi chiave dell’uso della parola. Iubel li affronta con un’edizione inedita, virtuale, che ci traghetta, si spera, verso un ritorno in presenza per il prossimo anno. Benvegnù, Casadei e Ferracchiati sono guide eccezionali che offrono angolazioni interpretative utili a chiunque ami leggere e/o scrivere.”

DOVE: i video degli incontri saranno disponibili sul sito https://iubelfestival.com/ e sull’account facebook della manifestazione: https://www.facebook.com/IubelFestival/

QUANDO: a partire dal 21 dicembre 2021

Articoli correlati

Commenti