La pandemia non concede tregue: il Comune di Passignano sul Trasimeno per ora rinvia l’ologramma di Agilla e Trasimeno

Condividi su facebook
Condividi su twitter

PASSIGNANIO SUL TRASIMENO – La pandemia non lascia tregua e anche per le prossima festività natalizie si prevedono provvedimenti restrittivi da parte del governo al fine di contenere i contagi della variante Omicron. In attesa della serata di domani in cui il governo, dopo l’acquisizione dei dati sulla velocità della diffusione del virus nel Paese, sarà in grado di fornire un quadro più preciso sugli eventuali nuovi provvedimenti, il Comune di Passignano al momento rinvia al 29 dicembre la proiezione dell’ologramma sulla leggenda di Agilla e Trasimeno che dovrebbe, nelle intenzioni, rappresentare l’evento caratterizzante il Natale 2021. In una nota il sindaco Sandro Pasquali motiva la decisione del rinvio: “L’inaugurazione prevista per il 25 dicembre – scrive Pasquali – è posticipata a mercoledì 29. Si uniscono due fattori determinati, per il giorno di Natale è previsto maltempo e ci impedirebbe di partire al meglio, unitamente all’andamento dei contagi, ancora abbastanza contenuto sul nostro territorio, ma non altrettanto nelle zone limitrofe, che ci induce ad aspettare determinazioni del governo centrale previste nella serata del 23 dicembre.

Il senso di responsabilità ci porta alla prudenza, se poi sarà possibile fare una manifestazione in grande, dal 29 al 9 gennaio saremo pronti ad ospitare residenti e turisti nei vari eventi previsti all’aperto.

Ad ora la responsabilità ci porta anche ad inserire l’obbligo di mascherina all’aperto e la sospensione di attività di carattere ludico, ricreativo, all’interno delle proprietà comunali dirette o in concessione a terzi.

Crediamo al momento sia la scelta migliore, attendendo sviluppi e decisioni da parte del governo al fine di riuscire se possibile a scongiurare una cancellazione totale dell’evento che ad oggi sarebbe molto probabile”.

Articoli correlati

Commenti