Padre Enzo Fortunato lascia la direzione della rivista “San Francesco patrono d’Italia”: i ringraziamenti della giunta regionale

Condividi su facebook
Condividi su twitter

PERUGIA  – “Da parte di tutta la comunità umbra va il ringraziamento a padre Enzo Fortunato per il costante e generoso impegno che ha profuso in questi numerosi anni nei suoi ruoli di Portavoce della sala stampa del Sacro convento e direttore della rivista “San Francesco patrono d’Italia”. È quanto ha affermato dalla presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, in merito alla successione alla guida della pubblicazione e alla direzione della sala stampa del Sacro Convento di Assisi.

La Presidente della Regione Umbria Donatella Tesei

“Il suo prezioso e attento lavoro  ha determinato la crescita della rivista e ha contribuito alla diffusione del messaggio francescano basato sui valori di pace, di rispetto per il creato, di importanza del dialogo, di tutela dei più bisognosi. Sicuramente – ha concluso la presidente Tesei – padre Enzo affronterà al meglio i suoi futuri ruoli e impegni così come fatto sino a oggi. Allo stesso modo sono certa che  Padre Riccardo Giacon e Padre Giulio Cesareo, che gli succedono, svolgeranno con dedizione la loro opera, continuando quanto fin qui fatto. A loro vanno le congratulazioni e l’augurio di un buon  lavoro”.

“Vorrei rivolgere a Padre Enzo Fortunato il mio più affettuoso saluto ed un sincero ringraziamento per il lavoro svolto in questi anni, sia come direttore della Rivista “San Francesco”, sia come Portavoce della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi. Incarichi che ha svolto con straordinaria passione e professionalità”. E’ quanto afferma l’assessore regionale alla cultura ed al turismo, Paola Agabiti.

L’assessore regionale Paola Agabiti

“Mi piace sottolineare – ha proseguito l’assessore – quanto in questi anni egli abbia impresso una notevole modernizzazione nel linguaggio e nella gestione di questi due fondamentali strumenti di comunicazione, attraverso i quali viene diffuso il sempre moderno messaggio francescano. E’ stato questo, senza alcun dubbio, uno dei tratti più significativi del lungo lavoro svolto da Padre Enzo, grazie al quale il “pensiero francescano”, fondato sull’impegno per la pace e la fratellanza, l’amore per la natura, ha potuto essere sempre punto di riferimento dei fedeli di tutto il mondo”.

“L’opera svolta in questi anni da Padre Enzo ha inoltre contribuito significativamente allo straordinario rilancio, nel mondo, dell’immagine di Assisi e dell’Umbria intera quali luoghi di grande spiritualità. Sono certa – ha concluso Agabiti – che Padre Enzo svolgerà con la stessa passione gli incarichi futuri che lo attendono e per i quali gli auguro di cuore buon lavoro.

Un augurio di buon lavoro l’assessore Agabiti ha voluto rivolgerlo a Padre Riccardo Giacon e Padre Giulio Cesareo che sono stati chiamati a succedere a Padre Enzo Fortunato.

Articoli correlati

Commenti