A Spoleto la seconda edizione della Biennale Fiber Art fino al 16 gennaio

Condividi su facebook
Condividi su twitter

SPOLETO – Fiber Art è un movimento nato nel Novecento. Gli artisti utilizzano fibre tessili, tessuti o filati per le loro opere che proprio nei materiali e nel lavoro manuale che ne consegue trovano la loro essenza.  Dopo la presentazione in anteprima nel novembre dello scorso anno al CAOS di Terni, la seconda edizione della Biennale di Fiber Art è approdata a Spoleto a dicembre e resterà aperta fino al 16 gennaio 2022. L’allestimento è a cura di Maria Giuseppina Caldarola e in collaborazione con Margherita Labbe. Le sedi in cui si sviluppa sono: Ex Museo Civico, Ex Monte di Pietà, Museo nazionale del Ducato di Spoleto – Rocca Albornoziana, Galleria Officina d’Arte&Tessuti – Spoleto.

A questa Biennale hanno aderito e concesso il Patrocinio le Accademie di Belle Arti di Bologna, Brera, Carrara, Catania, Foggia, Lecce, Roma, Torino, Urbino, Venezia. La Ditta Galassia  di Perugia è la fornitrice degli scarti della lavorazione del cashmere. L’associazioneDARS di Udine partecipa con una selezione di opere provenienti dall’ultima Biennale del Libro d’Artista. La galleria Officina d’Arte&Tessuti ospita il progetto “Una nuova materia di espressività’ creativa: il feltro”, curato da Lydia Predominato ed Eva Basile.
L’omaggio alla carriera è dedicato all’artista Anna Moro Lin.

********************
INFO: vengono osservate tutte le direttive di carattere sanitario anti-Covid.
Orari di visita: fino al 9 gennaio dalle ore 11 alle 13 e dalle 15.30 alle 18; dal 14 al 16 gennaio dalle ore 11 alle 13 e dalle 15.30 alle 18.
Per visitare la Galleria Officina d’Arte&Tessuti in via Plinio il Giovane 6 è necessario prenotarsi ai numeri 333 3763011 – 335 5623157

Articoli correlati

Commenti