Assisi, da lunedì lavori sulle strade di Costa di Trex e Santa Maria di Lignano

ASSISI – Lunedì prossimo partiranno i lavori di messa in sicurezza e di ripristino delle strade di Costa di Trex e Santa Maria di Lignano. Due interventi  che saranno attuati dall’Anas nell’ambito del programma per le aree interessate dagli eventi  sismici del 2016. Le risorse stanziate ammontano a oltre 5 milioni di euro.

I LAVORI NEL DETTAGLIO

Costa di Trex: l’intervento interessa l’area vicina alla chiesa parrocchiale di Santo Stefano e consisteranno nella realizzazione di una paratia di micropali, 4 interventi di circa 50 metri l’uno e il ripristino della pavimentazione per 150 metri; a salvaguardia della scarpata di monte verrà costruita una recinzione per evitare la caduta dei massi.

L’inizio dei lavori è previsto vicino alla Maestà lungo la SP 249, quindi i residenti dovranno entrare dalla 444, vicino a Ponte Grande, per raggiungere le abitazioni e questo cantiere durerà circa 2 mesi. Seguirà un ulteriore intervento in zona ponte grande con chiusura in prossimità della Sr 444 solo quando sarà terminato l’intervento nei pressi della chiesa parrocchiale di Costa di Trex .

Santuario della Madonna dei Tre Fossi e Santa Maria di Lignano: i lavori interesseranno più tratti stradali e saranno realizzate diverse paratie in micropali per un totale di oltre 300 metri con cordolo a sbalzo con sistema di ritenuta, e quindi ripristino o rifacimento della pavimentazione stradale nei tratti interessati dagli interventi, poi si passerà a operare sulla messa in sicurezza del ponte. Entro fine anno i lavori saranno conclusi.

Per quanto riguarda la viabilità in frazione Paradiso verso località Sant’Anna, i lavori inizieranno a breve, non appena sarà concluso l’iter di approvazione della variante che prevede la sistemazione dei tratti alternativi di viabilità che dovranno essere utilizzati durante i periodi in cui si renderà necessaria la chiusura del tratto della strada comunale necessaria alla realizzazione di tratti di paratia; tali ulteriori interventi di sistemazioni delle strade alternative sono stati sollecitati dall’amministrazione comunale, al fine di garantire la sicurezza dei percorsi per i cittadini.

“Con questi due interventi – ha affermato il vice sindaco Valter Stoppini – si continua nel cospicuo investimento che interessa complessivamente 22 strade del nostro territorio.  Si tratta, come ha più volte sottolineato il sindaco Stefania Proietti, di ingenti risorse, oltre 12 milioni, reperite dal governo per opere pubbliche attese da decenni in città e fanno parte del nostro ‘piano Marshall’ di rilancio dell’edilizia attraverso lavori pubblici.  Da non dimenticare che per la viabilità sono stati investiti oltre 3,5 milioni dei nostri Piani Strade i cui cantieri rappresentano un rilancio utile per la città e la nostra economia”.

Foto di copertina: perugiatoday.it

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com