Carsulae, Ludovico Einaudi e Angelo Branduardi per la sesta edizione di Suoni Controvento

Condividi su facebook
Condividi su twitter

CARSULAE – Nuovi affascinanti appuntamenti inseriti nel ricco cartellone della sesta edizione del festival estivo di arti performative Suoni Controvento, che si realizza grazie al contributo della Regione Umbria e della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia.

L’Associazione Aucma annuncia due eventi, realizzati in collaborazione con la Direzione regionale Musei Umbria, Comune di Terni e Comune di San Gemini, che si terranno quest’estate all’interno dell’Area archeologica di Carsulae a Terni e che assumono particolare importanza in quanto uno dei due concerti coincide con la fine dei tre anni di dei lavori di recupero e di valorizzazione di quello che è uno dei più importanti e meravigliosi monumenti archeologici dell’Umbria, l’Anfiteatro Romano.

Il 31 luglio suonerà sul prato di fronte all’Arco di San Damiano una tappa di Underwater summer tour 2022 di Ludovico Einaudi, tour estivo del maestro tra natura e storia umana. Un appuntamento a cielo aperto in cui ad accompagnarlo saranno Redi Hasa al violoncello, Federico Mecozzi al violino e Francesco Arcuri, elettronica e percussioni. In scena un invito a fondere l’esperienza musicale con il paesaggio naturale, sotto i cieli stellati di teatri meravigliosi fatti di pietra e di alberi.

Il 28 agosto a inaugurare i concerti a cielo aperto dell’Anfiteatro Romano sarà Angelo Branduardi con Camminando, camminando in due. Accompagnato da Fabio Valdemarin, il maestro condurrà il pubblico in uno splendido viaggio tra brani famosi e brani meno conosciuti, senza dimenticare i classici che rimangono da anni indelebili nell’immaginario collettivo.

«Il concerto del 28 agosto, realizzato nell’ambito di “Suoni Controvento” – commenta Silvia Casciarri, direttore dell’Area archeologica di Carsulae – sarà un’occasione per poter ritrovare gli spazi dell’anfiteatro romano, riportato finalmente alla luce dopo i lavori di scavo, recupero e valorizzazione di questo importante monumento archeologico; lavori durati circa tre anni e rientranti in un progetto fortemente voluto e finanziato dalla Direzione Regionale Musei Umbria, di concerto con la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio dell’Umbria. L’anfiteatro fu realizzato un periodo appena successivo a quello del teatro (metà I sec. d.C.) entrambi posti nel settore est del centro urbano di Carsulae; il suo recupero funzionale, grazie anche alla creazione e all’ampliamento di nuovi percorsi di accessibilità di tutta l’area degli spettacoli, restituisce alla comunità un nuovo splendido spazio che potrà essere utilizzato anche per eventi culturali di grande suggestione, assieme agli spazi del teatro romano, in un’ottica di valorizzazione complessiva di questo contesto archeologico unico e straordinario dalla forte valenza culturale per tutta la comunità e il suo territorio».

Molto soddisfatto per la realizzazione dei concerti inseriti nell’ambito del Festival “Suoni Controvento” l’assessore alla cultura del Comune di Terni Maurizio Cecconelli che sottolinea: «Mettere insieme musica di alto livello con interpreti di grandissimo richiamo, cultura e promozione del territorio è una scelta a mio parere vincente che anche quest’anno proponiamo al pubblico ternano e a tutti coloro che arriveranno da altre città per trascorrere serate straordinarie. L’area archeologica di Carsulae, con l’anfiteatro appena restaurato e il teatro, con il centro visita e lo splendido contesto naturale, offrirà un palcoscenico speciale per eventi che, ci auguriamo, resteranno nel cuore e nella memoria di tutti coloro che parteciperanno».

«È un onore, oltre che un grande piacere – asserisce Luciano Clementella, sindaco di San Gemini – il coinvolgimento del Comune di San Gemini nelle iniziative che “Suoni Controvento” ha intrapreso, investendo in eventi di grandissimo livello, elevando il valore e la notorietà dei nostri luoghi».

“Suoni Controvento” è inserito nel “KeepOn Experience” Circuito KeepOn dei Festival ed è fondatore insieme a Suoni delle Dolomiti (Trentino), Musica sulle Apuane (Toscana), MusicaStelle Outdoor (Valle d’Aosta), Paesaggi Sonori (Abruzzo), RisorgiMarche (Marche), Suoni della Murgia (Puglia), Time in Jazz (Sardegna) della Rete dei Festival Italiani di Musica in Montagna.

Prevendite su circuito TicketItalia e TicketOne. Sito ufficiale Suoni Controvento www.suonicontrovento.com

Articoli correlati

Commenti