Torna in concerto a Spoleto il giovane pianista Edoardo Riganti Fulginei

Condividi su facebook
Condividi su twitter

SPOLETO – Torna in concerto a Spoleto il giovane pianista Edoardo Riganti Fulginei. L’appuntamento è in programma domenica 22 maggio alle ore 17.00 al Teatro Caio Melisso – Spazio Carla Fendi.

L’ingresso all’evento, organizzato dal Comune di Spoleto con il sostegno dell’Associazione Amici di Spoleto e della Fidapa BPW Italy sezione di Spoleto, sarà ad offerta ed i fondi raccolti serviranno a finanziare il restauro del pianoforte gran coda Steinway & Sons, al momento custodito al deposito dei beni culturali del Comune di Spoleto.

È un piacere poter nuovamente avere a Spoleto un giovane talento come Edoardo Riganti Fulginei – sono state le parole dell’assessore Danilo Chiodetti – perché questo significa continuare a fare della nostra città quel palcoscenico privilegiato che, negli anni, ha permesso a tanti giovani artisti italiani e stranieri di farsi conoscere esibendosi nei nostri teatri. Questa sarà anche un’occasione particolare, perché grazie al concerto di Riganti Fulginei cercheremo di raccogliere i fondi per il restauro di uno storico pianoforte a coda di proprietà del Comune di Spoleto, proseguendo quell’azione di recupero del nostro patrimonio artistico che l’amministrazione comunale sta portando avanti attraverso lo strumento dell’Art Bonus”.

Edoardo Riganti Fulginei, già vincitore, a 17 anni, di oltre 20 concorsi pianistici nazionali ed internazionali, ha al suo attivo numerosi concerti sia in Italia, che all’estero, in particolare negli Stati Uniti d’America dove ha potuto esibirsi anche al Canergie Hall di New York.

Al Teatro Caio Melisso – Spazio Carla Fendi presenterà musiche di Fryderyk Chopin (2 Sonata Op.35; Studi Op. 25 n.9-10-11), Sergey Vasil’evič Rachmaninov (2 Sonata op.36 – Ed. 1931) e Franz Joseph Haydn (Sonata n.49 in Do Diesis Minore Hob. XVI 36).

La prenotazione dei posti è possibile telefonando al numero 338 8562727 oppure al botteghino del Teatro domenica 22 dalle ore 10.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 17.00

Articoli correlati

Commenti