Stefano Massini racconta Gaber e chiude la stagione teatrale del Cucinelli

SOLOMEO Stefano Massini e l’Orchestra Multietnica di Arezzo al Teatro Cucinelli di Solomeo presentano Quando sarò capace di amare. Massini racconta a Gaber”, spettacolo in programma lunedì 20 giugno alle 21, con le canzoni di Giorgio Gaber e Enrico Luporini arrangiate da Enrico Fink.

LO SPETTACOLO

Nelle note dello spettacolo si legge: “Un corto circuito spiazzante: Stefano Massini in questo spettacolo non si propone di raccontare Gaber, bensì racconta a Gaber. Ma racconta cosa? Semplicemente storie, personaggi, vicende realmente accadute, incontri e memorie che lo scrittore non avrebbe mai intercettato, se non fossero state attratte dalla calamita delle canzoni del signor G. perché aveva ragione Borges: ogni verso evoca altri versi, ogni creazione semina altri raccolti, ogni opera muta forma in un’ennesima opera. Cosa accade allora se un narratore come Massini si lascia ispirare dai brani di Giorgio Gaber? Cosa prende forma sul palcoscenico se i racconti del popolare cantastorie sbocciano dentro le canzoni della premiata ditta Gaber-Luporini? In un cantiere poetico contagioso e intrigante, il palcoscenico si popola di personaggi fra i più diversi e inattesi. Sono geografie del nostro essere, sono cartografie dell’esistenza, sono rotte nell’oceano di un mondo sbandato, sono danze di fuochi per illuminare la notte del nostro vagare, scoprendo che tutti in fondo attendiamo solo il momento in cui saremo, finalmente, capaci di amare.

Da “I mostri che abbiamo dentro” a “La parola io”, da “Non insegnate ai bambini” a “Se io sapessi” e molti altri brani, Massini sceglie di coinvolgere il pubblico in un viaggio di echi e rimandi, in un unico grande omaggio a Gaber. Se poi in scena aggiungi i suoni e i colori di un’orchestra di musicisti da ogni parte del mondo, riuniti sotto il marchio ormai noto dell’OMA di Arezzo, ecco spiegata l’attesa per questo incontro così voluto e cercato dalla Fondazione Giorgio Gaber”.

*************

Per accedere a teatro è necessario indossare la mascherina ffp2. Si può prenotare telefonicamente, al Botteghino Telefonico Regionale del Teatro Stabile dell’Umbria 075/57542222, tutti i giorni feriali, dalle 16 alle 20. I biglietti prenotati vanno ritirati almeno un’ora prima dello spettacolo. È possibile acquistare i biglietti presso il Botteghino del Teatro Cucinelli, Tel. 075/6970890 info@teatrocucinelli.it, il giorno dello spettacolo dalle 19.

Foto di copertina: Chiara Stampacchia

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com