Fabro, dal Comune fondi Covid destinati a commercio e artigianato

FABRO –  Ammontano a 31mila e 200 euro le risorse a fondo perduto messe a disposizione, su fondo nazionale, dal Comune di Fabro per gli aiuti a imprese che hanno subito ripercussioni a causa del Covid. Ne dà notizia l’amministrazione che ha pubblicato l’avviso per l’erogazione delle risorse riservate al settore commerciale e artigianale con l’obiettivo di “fornire una tempestiva risposta alle piccole e micro imprese anche al fine di fronteggiare le difficoltà correlate all’epidemia da Covid, semplificando i tempi, la complessità del processo di istruttoria e di erogazione”.

Le attività ammesse al finanziamento sono quelle interessate dalle chiusure obbligatorie o dalle restrizioni dell’esercizio delle rispettive attività per effetto dei provvedimenti statali, regionali e locali nel 2021 o che hanno avuto un calo di fatturato di almeno il 20 per cento nel 2020. La tipologia di imprese prevede asporto, consegna a domicilio, consumazione all’aperto, agenzie viaggi, alberghi, agriturismi, bed and breakfast e tutte le altre attività ricettive sia a carattere imprenditoriale che non imprenditoriale.

Il contributo andrà a compensare spese relative a qualsiasi tipologia di utenza, come ad esempio energia elettrica, gas, telefono, acqua, connessione internet, per i mesi da gennaio a dicembre 2021. Previste anche spese per canoni di affitto per i mesi da gennaio a dicembre 2021. L’importo massimo dei contributi a fondo perduto concedibile a ciascuna attività economica è di 2mila euro, il termine per presentare domanda è stato fissato al 16 giugno.

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com