Maria Zanoni presenta a Perugia il suo libro: “I segni del tempo in Calabria. Turismo culturale e identità”

PERUGIAMaria Zanoni, scrittrice ed antropologa calabrese, presenterà il 22 giugno alle ore 17,30 alla Sala della Vaccara di Palazzo dei Priori il suo libro “I segni del tempo in Calabria. Turismo culturale e identità”.  

Questo nuovo libro dell’antropologa e fondatrice del ‘Festival del Dialetto’ nonché del sito web accreditato dal MIBACT www.arte26.it, è “una guida al turismo culturale e anche una proposta educativa di conoscenza che, lontano da tecnicismi scientifici – spiega la Zanoni nella sua premessa – vuole dare un contributo alla formazione del nuovo turista ecocompatibile, e vuole essere anche uno stimolo di raccordo tra scuola e territorio, (l’autrice è stata anche docente per molti anni nella scuola pubblica ndr.) per una più approfondita conoscenza della Calabria, delle risorse locali, dei beni storico-culturali, dei prodotti tipici, delle tradizioni, soprattutto da parte delle giovani generazioni. Mettere in luce, insomma, – continua la scrittrice – il lato luminoso e pulito, il lato bello ed onesto, che pure esiste, e non guardare soltanto ad una terra arcaica e dominata dallo stereotipo della criminalità organizzata. Questo libro dimostra il contrario, vi è certo il senso di appartenenza ma sono stati privilegiati i luoghi suggestivi e ricchi di storia, alcuni anche poco noti, affidandosi alle immagini e al loro grande potere evocativo e visivo”.

“L’anima di questo volume – si legge nella nota stampa che annuncia l’iniziativa – sta nella passione della Zanoni per il viaggio e la ricerca, in collaborazione con il marito Enzo Rende, compagno di viaggio di una ricercatrice che, forse, come ogni donna, soprattutto nel Meridione, verrebbe guardata con sospetto, viaggiando da sola in luoghi sconosciuti, armata di obiettivo fotografico e di registratore, strumenti indiscreti ed invadenti”.

“Viaggiare, scrive Maria Zanoni, significa anche condividere emozioni, esperienze e gusto della scoperta… ma si potrebbe aggiungere – afferma Enzo Cordasco – che, a differenza di spot costosissimi con gente famosa, di cui la Calabria forse non ha bisogno, in questo libro vi è la Calabria vera, quella autentica, rurale, contadina ma anche moderna e che guarda al futuro”.

L’AUTRICE

Maria Zanoni è nata a Cosenza, già docente di Italiano e Storia negli Istituti Superiori, coltiva interessi di Etnoantropologia da moltissimi anni, con particolare riguardo alla civiltà contadina, osservata attraverso l’etnofotografia. Nel ’78 ha fondato il Centro Arte e Cultura 26 con all’attivo una attività lunga, complessa e ricca di eventi. Esperta di tradizioni alimentari mediterranee, dal 2004 entra a far parte del Team di Valutazione del Progetto Pilota Regionale sulla Sana Alimentazione attivato dal Ministero Politiche Agricole in 33 Istituti calabresi e, nello stesso anno, di un Gruppo di Ricerca sull’Alimentazione promosso dalla cattedra di Antropologia dell’Università degli Studi della Calabria. La sua attività di pubblicazione di libri è sconfinata: saggi, poesie, ritratti di personaggi, ruolo della donna nella società, Riti e Miti, Terra e Casa, Dialetto e Lingue minoritarie di Calabria, il suo Festival del Dialetto è giunto alla decima edizione. Ha scritto anche sugli Armeni, sulle tradizioni e cultura arbereshe, sugli antichi mestieri, sulle tracce di cultura materiale in Calabria, sui ‘passi della Magna Grecia’. Una donna instancabile, amante dell’Umbria e di Perugia dove, ripetiamo, arriva per la seconda volta a presentare un suo evento. Grazie all’Assessore Leonardo Varasano, al Presidente del Consiglio Comunale Nilo Arcudi, all’AMCU Associazione Amici della Calabria e dell’Umbria, ad Antonello Lamanna, a Francesca Tuscano, ad Enzo Cordasco.

L’INIZIATIVA

L’incontro è organizzato da Comune di Perugia, assessorato alla Cultura, AMCU Associazione Amici della Calabria e dell’Umbria (Presidente Giudice Pietro Abbritti ), Laboratorio Teatrale Luci dello Ionio e di Magna Grecia diretto da Enzo Cordasco, e Centro Culktura e Arte 26 diretto da Maria Zanoni ( www.arte26.it ). L’assessore alla Cultura Leonardo Varasano e il presidente del Consiglio Comunale di Perugia Nilo Arcudi saluteranno istituzionalmente il pubblico e il giornalista Antonello Lamanna, scrittore ed etnomuisicologo dell’Università per Stranieri di Perugia e membro dell’AMCU, saluterà ed interverrà per conto della stessa Associazione Amici della Calabria e dell’Umbria, attivissima a Perugia e in regione. Ne parleranno, poi, Enzo Cordasco, operatore culturale, scrittore, poeta e dramaturgo, e Francesca Tuscano, docente e studiosa di Storia della Calabria.

 

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com