Perugia, inaugurata l’Aula Gaming all’istituto Aldo Capitini: iniziativa del progetto ParticipAction

PERUGIA – Un nuovo spazio per la didattica digitale e per la socializzazione dei ragazzi e delle ragazze: è l’Aula Gaming, inaugurata, nei giorni scorsi, all’Istituto “Aldo Capitini” di Perugia, dal dirigente scolastico, Silvio Improta, alla presenza degli organizzatori e dei partner del progetto.

L’iniziativa, infatti, fa parte – come spiegano la professoressa dell’Istituto “Capitini”, Silvana Micillo e Gabriele Biccini, della cooperativa Asad – del progetto #ParticipAction, finanziato dall’impresa sociale “Con i bambini”, e di cui è capofila la cooperativa perugina.

“Il nostro Istituto – racconta la professoressa – è dotato di diverse aule laboratorio e questa è un’ulteriore opportunità per i nostri studenti e per la comunità. L’aula è volta a potenziare la didattica digitale e a implementare l’aggregazione, attraverso una delle attività più diffuse, il gaming. E’ uno spazio per la creatività, tanto che gli studenti saranno anche attori e costruttori di games”. Il progetto è volto a favorire competenze digitali, ma anche – afferma Biccini – “a contrastare il bullismo e l’isolamento, a rafforzare l’autonomia e la responsabilità”.

 

 

L’aula sarà a disposizione degli studenti e, più in generale, della comunità in cui l’Istituto opera anche in orario extra scolastico.

Gli spazi aperti hanno infatti lo scopo di favorire la partecipazione culturale e civile e l’auto organizzazione degli under 18 cui il progetto #ParticipAction si indirizza. Con l’aula gaming la scuola intende garantire loro l’accesso ad attrezzature e contenuti cui difficilmente potrebbero accedere individualmente, rafforzando competenze tecnologiche, informatiche, digitali e di gamification.

Naighi

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com