Gionni Moscetti, presidente del Gal Trasimeno: “Il governo risolva i problemi del Lago”

PERUGIA – “Sosteniamo con forza l’iniziativa lanciata dal Senatore Luca Briziarelli  e presentata ufficialmente dalla Presidente della Regione Donatella Tesei per la richiesta al Governo dello stato d’emergenza per il Lago Trasimeno in conseguenza della drammatica crisi legata alla siccità che ha colpito il nostro Paese”. Così Gionni Moscetti, presidente del Gal Trasimeno Orvietano.

“Cosa più importante – continua Moscetti – auspichiamo che il Governo accolga l’invito ad affrontare e risolvere all’interno del decreto siccità gli annosi problemi che affliggono il Trasimeno, dal taglio delle alghe, ai dragaggi passando per la manutenzione straordinaria del bacino imbrifero. Riteniamo infine fondamentale, come proposto, che la realizzazione delle opere di adduzione per la stabilizzazione del livello idrometrico sia inserita tra i 20 interventi nazionali che il Commissario Straordinario nominato dal Governo dovrà individuare e realizzare entro il 2024. Il Trasimeno è un patrimonio italiano e mondiale la cui portata, non solo in termini ambientali, ma anche economici, occupazionali e sociali, travalica ampiamente i confini del comprensorio e che anche per questo deve essere al centro dell’azione delle istituzioni a tutti i livelli”. 

 

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com