Narnia Festival: dal 19 al 31 luglio quarantacinque spettacoli

NARNIDal 19 al 31 luglio XI edizione del Narnia Festival, sotto la direzione artistica della sua ideatrice, la pianista di fama internazionale Cristiana Pegoraro, e quella musicale del compositore e direttore d’orchestra Lorenzo Porzio.

Un cartellone che ospita 45 eventi fra teatro, danza, arte e spettacolo allacciati al filo conduttore del festival che è la musica. La kermesse, come anche il Narnia Festival Opera, programma d’anteprima dedicato al canto e all’opera, è realizzata anche quest’anno con il contributo della Fondazione Cultura e Arte, braccio operativo della Fondazione Terzo Pilastro-Internazionale presieduta da Emmanuele F. M. Emanuele, oltre che della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni.

“La Fondazione è lieta di sostenere, ormai da svariate edizioni – ha dichiarato il Prof. Emanuele a proposito della rassegna –, il progetto del Narnia Festival e dei suoi direttori artistico e musicale, rispettivamente Cristiana Pegoraro e Lorenzo Porzio. L’evento, oltre a mettere in scena sul territorio umbro ben 45 spettacoli in poco più di dieci giorni, tutti rigorosamente dal vivo e alla presenza del pubblico, è degno di speciale menzione anche per l’indubbia valenza formativa che ha: il programma prevede infatti una cospicua parte di didattica in diverse discipline artistico-musicali, tra cui il ‘Campus internazionale di alto perfezionamento’ con più di 30 corsi interdisciplinari, per offrire a giovani provenienti da vari Paesi, che siano motivati e capaci, l’opportunità di intraprendere una carriera nel mondo dello spettacolo senza improvvisare, ma potendo al contrario contare su solide basi formative”.

IL CARTELLONE

Il Narnia Festival si apre martedì 19 luglio alle 21.30, al San Domenico-Auditorium Bortolotti di Narni con il concerto ‘Fantasia Italiana’ in cui Cristiana Pegoraro al pianoforte e l’Orchestra Filarmonica Città di Roma diretta dal maestro Lorenzo Porzio eseguiranno musiche di Vivaldi, Rossini, Verdi e Mascagni. Durante la serata sarà consegnato il Premio Narnia Festival-Leone d’Argento alla carriera a Novella Calligaris, campionessa olimpica di nuoto e giornalista Rai. Mercoledì 20 sempre a Narni, in Piazza dei Priori, Enrico Vanzina presenta il suo ultimo libro ‘Diario diurno’, accompagnato da Cristiana Pegoraro e Lorenzo Porzio al pianoforte, Paolo Piomboni al violino e Jacopo Famà al flauto. Ci si sposta a Terni in piazza Tacito, giovedì 21 luglio, per l’evento ‘Da Gershwin ai Beatles’ in cui si esibiranno Cristiana Pegoraro al pianoforte e due star della musica classica e jazz, Andrea Tofanelli alla tromba e Giovanni Hoffer al corno, accompagnati dall’Orchestra di ottoni e percussioni AbBRASSh diretta dal maestro Porzio. Di nuovo a Narni venerdì 22: nella sala espositiva Caracciolo del Beata Lucia Cristiana Pegoraro eseguirà la sua ultima produzione ‘Rebirth’, mentre al Teatro Manini andrà in scena ‘La Danza delle stelle e le loro storie-Gran Galà di Danza’ con la voce recitante di Yuri Napoli e i danzatori del programma Narnia Dance. È questo un weekend dedicato alla promozione del territorio, a cui il festival quest’anno presta ancora più attenzione, attraverso l’evento sul Ciliegiolo di Narni a cura di Umbria Wine Club che sarà inaugurato venerdì 22 a palazzo dei Priori, proseguirà sabato 23 alla Sala Conferenze del Beata Lucia con un convegno e poi con una serie di attività e visite guidate.  Infine, domenica 24 luglio, piazza dei Priori, chiude questo spazio con il brindisi musicale ‘Libiamo ne’ lieti calici’. Il programma del festival propone ancora, nel fine settimana, sabato 23 in piazza dei Priori ‘American blues & country’, esibizione dei musicisti americani Zeneba Bowers e Matt Walker e domenica 24 al Teatro Manini ‘Mezzogiorno al cinema’ in cui la Junior Orchestra del Narnia Festival diretta dal maestro Porzio eseguirà musiche da film. L’italian swing sarà protagonista lunedì 25 al Teatro Manini, in ‘Tu vuo’ fa’ l’Americano’ con il Conosci mia cugina 5et e i ballerini di The Sunny Side of the Swing, e, a seguire, in piazza dei Priori, con il social dancing ‘Swing under the stars’. Martedì 26 luglio il vicolo Belvedere ospita concerto e aperitivo con vista ‘Jazz al tramonto’, mentre si torna alla sala espositiva Caracciolo del Beata Lucia mercoledì 27 per lo spettacolo ‘Due vite su un pentagramma’ dedicato ai diari di Clara e Robert Schumann, tra amore e follia, con Debora Caprioglio e Germano Rubbi, e Cristiana Pegoraro al pianoforte. Tra gli appuntamenti alla scoperta delle bellezze di Narni giovedì 28 è prevista la visita privata al Museo Eroli e il concerto esclusivo davanti alla Pala del Ghirlandaio con i chitarristi Giovanni Cisternino e Laura Cipriano. Nella stessa serata al Teatro Manini ‘Donne di cuori’, viaggio nell’universo musicale di grandi interpreti della canzone italiana con Luisa Corna accompagnata dalla chitarra di Giandomenico Anellino. Venerdì 29 luglio il dipartimento di musica brasiliana del Festival sarà in concerto all’Auditorium San Domenico con ‘Sounds of Brazil’ e sabato 30 sono previsti tre appuntamenti: ‘Flauti e chitarre in concerto’ al teatro Manini, ‘Insieme per la musica’ nella sala Caraccio con insegnanti e allievi del Campus in concerto e, al San Domenico, il recital al pianoforte di Ludovico Mammola, vincitore del concorso Olimpiadi della musica 2019.

Il gran finale, domenica 31 luglio, prevede ‘Le colonne sonore dei film storici’ al teatro Manini in cui si esibirà il pluripremiato Marco Werba in veste di pianista e compositore e il concerto ‘Forever Mozart’ al San Domenico con l’Orchestra del Narnia Festival formata da insegnanti e allievi dei corsi e diretta dal maestro Porzio. L’ingresso agli spettacoli è libero, la prenotazione obbligatoria: RsvpNarniaFestival@gmail.com, 366.7228822.

Come sempre, la kermesse dà spazio anche alle mostre d’arte che quest’anno sono ‘#Narniacostumiecostume’ dedicata alla Corsa all’Anello, allestita all’Auditorium San Domenico, la personale di Anna Paola Catalani ‘Atmosfere’ e ‘Con le mani’ a cura dell’Associazione Vicolo Belvedere Narni. Nelle date del festival spazio anche alla didattica con programmi di opera, danza, teatro, un campus di alto perfezionamento artistico con più di 30 corsi strumentali, junior masterclass dedicate ai bambini, programmi di lingua italiana per stranieri, cultura e piacere. Infine, tutti i pomeriggi, ci saranno concerti della serie ‘Classica Young’ con giovani promesse del concertismo internazionale.

 

 

 

 

 

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com