Umbria Cinema Festival: tutti i premi della seconda edizione

TODI – Tanta curiosità e attesa per la consegna dei premi della seconda edizione di Umbria Cinema Festival che ha calamitato a Todi l’interesse di registi, attori e produttori italiani che credono fortemente nella settima arte made in Italy e nella possibilità che possa tornare a far tornare il pubblico in sala come ai tempi pre covid e ancora di più. Lo ha detto a chiare lettere prima delle premiazioni il direttore artistico della rassegna Paolo Genovese.

Simona Izzo, Paolo Genovese e Ricky Tognazzi

A presentare la serata delle premiazioni, Ricky Tognazzi e Simona Izzo.

I PREMI

Grande apprezzamento da parte della giuria per Una femmina, il film drammatico diretto da Francesco Costabile.

Francesco Costabile

L’opera si è aggiudicata ben due riconoscimenti: Miglior Sceneggiatura (sceneggiatrice Serena Bugnolo) – premio consegnato da Giovanni Parapini, direttore Rai per il Sociale; e quello di Miglior Attrice consegnato da Paolo Genovese alla giovane Lina Siciliano, al suo esordio davanti alla camera da presa.

Lina Siciliano

Matteo Cocco si è aggiudicato il premio per la Miglior Fotografia del film Occhiali Neri consegnatogli da Nicoletta Ercole.

Matteo Cocco

Libero di Rienzo, purtroppo scomparso lo scorso 15 luglio a soli 44 anni, è stato premiato con il riconoscimento di Miglior Attore per la sua interpretazione in Takeaway. A ritirare il premio è stato il regista del film Renzo Carbonera.

Libero di Rienzo
Renzo Carbonera ha ritirato il premio assegnato a Libero di Rienzo consegnato dall’attore Rolando Ravello

Miglior film a Piccolo corpo, diretto da Laura Samani, consegnato dal produttore Iginio Straffi e ritirato da Nadia Trevisan (CEO di Nefertiti).

Nadia Trevisan con Iginio Straffi

Alessandro Preziosi ha consegnato a Giovanna Ralli il Premio “Gigi Proietti” alla Carriera (foto di copertina) speciale riconoscimento intitolato a uno dei maggiori interpreti del mondo dello spettacolo recentemente scomparso.

Giovanna Ralli con il critico cinematografico professor Fabio Melelli

“Per me Ugo è stato un amico, una presenza davvero importante, un artista coraggioso, capace di interpretare tanti ruoli magistralmente. Se mi ha fatto la corte? Ci siamo dati un bacio” ha simpaticamente ammesso Giovanna Ralli accolta con tanto affetto dal pubblico.

Foto: © piergiorgio pirrone

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com